Usa&Getta vs Secretkick08: 16-3 direzioni ottavi di finale

Usa&Getta vs Secretkick08: 16-3 direzioni ottavi di finale

Vittoria incredibile e biglietto per gli ottavi. Il DCFTeam giocherà mercoledì prossimo la partita più importante dell'anno.

1324
0
SHARE

Al Buozzi Camp, in zona Due Strade, va in scena l’ultima partita del girone dell’Europa League. I già sicuri del passaggio Usa&Getta affrontano gli ultimi della classe, i Secretkick 08, alla ricerca del primo posto assoluto. Da questo momento inizia una vera e propria lezione di calcio a 7 che si concluderà con roboante e inaspettato risultato. Primo tempo è un vero e proprio monologo: azione DCFTeam, gol! Descrivere tutte le azioni dei gol del primo tempo sarebbe impossibile, ci limitiamo ad omaggiarli con marcatore e assist: al 2′ Cerini su assist di Sulli, al 4′ e 8′ Poteti con doppio assist da calcio d’angolo di Sulli, al 10′ Sulli su Assist di Poteti, al 12′ e 14′ Cerini dalla distanza siglando tripletta già nel primo tempo. Al 17′ Poteti lo raggiunge su assist di Cerini. Al 20′ ci pensa Fraghì con un cross insidioso che diventa un tiro. Sul risultato di 8-0 nei primi venti minuti i bianco-azzurri si rilassano e prendono due gran bei gol di orgoglio dagli avversari. Il risultato finale del primo tempo viene fissato sul 9-2 grazie ad un tiro dalla distanza di Terrani. Secondo tempo, come comprensibile, i nostri beniamini allentano la morsa ma il risultato è sempre lo stesso. Dopo un’altro moto di orgoglio e il 9-3 avversario ci pensa di nuovo Fraghì con un altro cross insidioso che nuovamente si trasforma in tiro, Terrani due volte dalla distanza con assist di Fraghì di tacco prima e Sulli poi. Al 40′ azione di Coppolaro che pesca Sulli che di prima serve Poteti per il suo quarto gol. Al 42′ di nuovo Cerini dalla distanza che si ripete anche al 46′. Un minuto prima della fine di nuovo Cerini su Assist di Terrani a siglare il definitivo 16-3. Partita sicuramente facile ma importante ai fini della classifica e per il morale in vista dei ben più impegnativi ottavi di venerdì prossimo.

Pagelle:

Scarselli: 10 –

Poco impegnato ma risponde bene quando lo è. Il meno si deve soltanto al gol preso sul primo palo con una botta che lo trova leggermente disattento. Nota di merito: sicuro di sé non risponde alle critiche e continua con la sua storia con lo shampoo rosa. TESTARDO

Coppolaro: 10 –

Grande prova, come ormai di routine, da difensore centrale. Mastino tenace, veterano dalle mille risorse. Il meno dovuto soltanto ad essere l’unico, insieme al portiere, ad essere a secco sia di gol che di assist. Giocatore completo, purtroppo non incisivo sul fantacalcio. OLD STYLE

Terrani: 10

Gioca bene ovunque. Segna un’altra tripletta sfruttando le incertezze di difesa e portiere con tre missili terra-aria dalla distanza. Regala anche un assist e continua nel suo ottimo momento di forma. Indiscrezione: ha promesso di portare la squadra alla finale dopo aver scoperto che in ballo c’è un certo viaggio tedesco… ALCOLISTA

Fraghì: 10

Altra partita di sostanza e classe. Regala due gol e un assist di estrema classe a Terrani. Curiosità: dopo un breve incontro con il Messia Rossi, oggi assente causa ritiro mistico, impara una nuoca e pericolosa tecnica, il falso-cross. Quando pensi che stia sfornando un grande assist in realtà è un’accurata e mai banale finta che si trasforma in un tiro “imparabile” per l’estremo difensore avversario. SORPRENDENTE

Sulli: 10

Il capitano si gode una partita tranquilla, forse anche troppo, e cerca di tenere i suoi carichi per gli ottavi. Ha paura, speriamo non sia fondata, che una partita fin troppo semplice li renda poco attenti mercoledì. In ogni caso si diverte anche con un gol e 5 assist che lo rendono UOMO-ASSIST.

Poteti: 10 +

Partita di spessore e intelligenza, siglata da 4 gol di pregevole fattura e 2 assist. Racconto di vita quotidiana: nel riscaldamento prova a spaccare i vetri di una vicina scuola. Non ci riesce ma, sprezzante del pericolo, si avventura in una giungla a riprendere la palla. La sorpresa di questa avventura è l’ortica che lo coglie impreparato nonostante i dubbi consigli di Fraghì (non respirare almeno non ti fa nulla). Alla fine è talmente rosso e bisognoso di ammoniaca che richiede, in modo assai strano, ai compagni di esplicare i loro bisogni fisici sulle sue gambe in modo da avere un po’ di sollievo. ABITUDINI DUBBIE.

Cerini: 10 +

Torna il bomber e torna col botto. 6 gol che lo riportano tra i primi della classifica marcatori anche in questa Europa League. La speranza è che possa continuare anche nelle fasi finali del torneo. Curiosità: nel frattempo il bomber, messo quasi le scarpe al chiodo, trasferisce la sua fisicità in palestra. Le voci ci parlano di abitudini ormai da palestrato DOC: pollo dopo cena, olio dopo la doccia, uscite di dubbio spessore culturale con alcuni soggetti di quel mondo.. lo vediamo cambiato ma questo, fortunatamente, ancora non incide sulle sue grandi prestazioni. NEW LIFE, BIG CERO

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY