Usa&Getta vs S.S. Gavinana: 8-3 tutti a casa!

Usa&Getta vs S.S. Gavinana: 8-3 tutti a casa!

Grande prova di maturità per il DCFTeam che sbanca contro l'ultima in classifica. Risultato finale 8-3

1331
0
SHARE

La parola d’ordine è una sola, categorica e imperativa per tutti; essa già trasvola e accende i cuori dai colli fiorentini a via del Mezzetta: vincere, e vinceremo! Vittoria fu. I ragazzi degli Usa&Getta, galvanizzati dalla recente vittoria nella gara d’apertura della Coppa Italia, ritrovano i 3 punti anche in campionato contro l’ultima in classifica, ancora a secco di punti dopo 10 giornate. Il rischio di prendere la gara sottogamba è subito scongiurato da Cerini, che nel giro di dieci minuti dal fischio d’inizio mette a segno tre reti e mette in cassaforte il risultato. Il copione è già scritto, ed è un monologo biancazzurro: il primo tempo si conclude sul 5-0 con gli ulteriori gol di capitan Sulli e ancora di Cerini. Il secondo tempo vede nei primi minuti un fisiologico calo mentale e fisico degli Usa&Getta: gli avversari ne approfittano e accorciano le distanze con due reti piuttosto fortuite. È la scossa che serve ai ragazzi, che in un batter d’occhio tornano padroni del campo e infilano per altre tre volte gli avversari con una pregevole doppietta di Rossi e una rete di Piarulli, concedendo sul finale un altro gol al Gavinana che tuttavia vale solo per il tabellino. Seconda prova consecutiva in cui gli Usa&Getta mostrano segni di ritrovata serenità e continuità di risultati e gol. Ci auguriamo che la striscia positiva non si interrompa, avanti tutta!

Pagelle:

Scarselli 7

Seconda partita consecutiva in cui non gli sono richiesti grandi sforzi, ma non deve farci l’abitudine. I tre gol subiti sono tutti figli di sfortunate coincidenze e deviazioni delle quali è incolpevole. Oggi pregevole anche sui rinvii, che spesso sono il suo tallone d’Achille.

Marchiori 7

Anche per lui, così come per i suoi compagni di reparto, oggi è vita facile contro un avversario quasi mai pericoloso e comunque spesso lento e prevedibile per un difensore esperto come lui. Continua a dare sempre più sicurezza ed è lodevole l’apporto tecnico e tattico che impartisce ai suoi anche dalla panchina.

Patriarchi 7

Lo zio oggi è più propositivo del solito. Prova più volte a trovare la porta con alcune conclusioni che avrebbero meritato miglior fortuna. Manca da tempo il gol ma il compito che è chiamato a svolgere porta sempre egregi risultati, e ciò basta e avanza, soprattutto in partite come queste.

Fraghì 7,5

Nonostante la posizione più arretrata a causa di lievi guai fisici, sta più nell’ombra rispetto alle precedenti gare. Ciò non gli impedisce di rendersi protagonista anche in fase offensiva con due pregevoli assist per Cerini e Sulli. Un uomo, una garanzia.

Rossi 8,5

Il Messia, teoricamente difensore, mette subito le cose in chiaro: bomber non solo si nasce, ma si può anche diventare. Dopo aver già messo a segno un gol, decide che se non toglie la ragnatela dall’incrocio dei pali non è soddisfatto, perciò sigla l’ottava rete dei suoi incastrando la palla proprio al sette.

Piarulli 8

Finalmente anche il Sindaco torna al gol, dimostrano a tu per tu con il portiere una freddezza da centravanti di mestiere. Altra prestazione brillante del regista, che non sbaglia una partita da tempo immemore.

Di Falco 7+

Solita partita dell’Avvocato, senza sbavature e con la consueta “grezza precisione” che caratterizza il suo stile di gioco. Non è chiamato a sudare troppo come i compagni di reparto, perciò si guadagna un + per l’ inaspettata intraprendenza offensiva.

Sulli 8+

Il capitano, oltre a sfoggiare la sua solita prestazione di sostanza, finalmente rompe il digiuno e trova uno splendido gol con stop al volo e girata a incrociare, una roba da almanacco, che è diventata ormai la sua specialità, la c.d. “Sullata” per coniare un neologismo.

Spagnoli 7

Partita molto diversa da quelle a cui ci ha abituato. Gioca molto lontano dalla porta, stile Eto’o dell’era Mourinho. È una scelta insolita e curiosa ma comunque efficace, si dimostra un valore aggiunto anche in zone del campo nelle quali non è notoriamente protagonista. Una gara molto generosa, dispiace solo che trascuri la ricerca del gol, ma in partite come questa tutto è concesso.

Cerini 9

Stimolato dalla ghiotta occasione di scalare la classifica cannonieri, parte a razzo e segna quattro reti in meno di venti minuti; nel secondo tempo non è esente dal calo fisiologico della sua squadra, perciò si mette a disposizione dei compagni e serve due assist a Piarulli e Rossi. Un’altra notevole prestazione dell’ex bomber gialloblù, che a quanto pare non vuol saperne di smettere di segnare. Buon per lui, ma soprattutto per la sua squadra.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY