USA&GETTA vs GAVINANA 4-4

USA&GETTA vs GAVINANA 4-4

946
0
SHARE

Al campo di Via del Mezzetta va in scena l’ultima di campionato, prima delle fasi più importanti delle finali e della coppia Italia. I nostri eroi chiamati alla vittoria per siglare il passaggio del turno e l’accesso in Europa League, al pareggio quantomeno per lasciarsi aperta tale possibilità. La fortuna, come purtroppo per gran parte della stagione, non si rivela a favore dei beniamini in maglia bianco-azzurra e gli avversari, sulla carta fanalino di coda della classifica, si presentano con i migliori 7 (alcuni con pochissime partite all’attivo e questo spiega la posizione in classifica). La partita parte subito in salita con l’uno a zero avversario dopo pochi minuti. Al 10’ Cerini non ci sta e, con un pregevole assist di Sulli, sigla il pareggio. Il vantaggio però dura poco e al secondo contropiede i nostri eroi sono di nuovo sotto. Al 20’ ancora Cerini sigla la sua doppietta con un gran tiro dopo una mischia in calcio d’angolo. Finale di tempo scoppiettante con due gol in due minuti: prima ancora Cerini che trova la tripletta con deviazione, poi al 25’ palla persa in difesa e di nuovo parità! Secondo tempo fisico e di rabbia che inizialmente favorisce gli avversari che, con il terzo contropiede, passano in vantaggio. I ragazzi del DCFTeam non possono accettare il risultato e, spinti dalla voglia di Europa, si lanciano in avanti. Occasioni a raffica, ma solo una traversa e un gol siglato da Piarulli. Risultato che non premia e non condanna. Si aspettano i risultati di stasera, con nodo alla gola e lacrime pronte, che siano di goia o di tristezza…

Pagelle:

Cerini 9 Dichiara la fine della sua carriera in maglia statunitense, e lo fa con tre gol e una partita di cuore. Chissà che proprio questo impegno non rivelino la speranza di un ritorno, o di una permanenza, che riscalderebbe il cuore di società, sponsor e tifosi

Scarselli 6,5 nessuna grossa colpa sulle reti avversarie. Cerca di dare ordine alla difesa e si sgola per suonare la carica. Lo vogliamo carico così anche per le fasi finali.

Coppolaro 6,5 ormai ad un passo dalla laurea, ha qualche comprensibile calo di concentrazione in determinate fasi del gioco, tuttavia sfodera la consueta prestazione fatta di corsa e concretezza.

Patriarchi 6,5 finalmente ha iniziato a spingersi anche in avanti, rivelandosi utile anche in fase offensiva (buon segno per il prosieguo della stagione). Ci prova con qualche conclusione che avrebbe meritato miglior fortuna.

Fraghì s.v. si infortuna nel primo tempo ed è costretto a lasciare i suoi. Il non voto è giustificato dal fatto che, considerati i pregevoli primi minuti da lui giocati, se avesse potuto disputare la sua gara avrebbe ricevuto a nostro avviso una valutazione molto alta.

Piarulli 7,5 cresce di giornata in giornata. Oggi oltre al suo encomiabile impegno in mezzo al campo si aggiunge finalmente un ritrovato gol, peraltro con il destro, che non è il suo forte. Sarà difficile prescindere da lui finché giocherà così.

Poteti 7- oggi meno incisivo della volta scorsa, complice la sfortuna. La condizione fisica è sempre buona e in costante miglioramento; continua a deliziare con incantevoli dribbling e cavalcate. È l’uomo adatto a caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco.

Sulli 7+ Per Capitan Sulli vale lo stesso discorso fatto per Parulli. Continua a crescere e ad essere sempre più decisivo, acquistando di giorno in giorno sicurezza e fiducia nei propri mezzi. Non ritrova il gol ma serve assist, di cui uno di pregevole fattura.

Rossi 7- il Messia continua a confermarsi il polmone della squadra. Velocizza le azioni, salta uomini come birilli e arriva spesso a concludere. Non male dal momento che teoricamente giocherebbe in difesa.

 

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY