Usa&Getta – Polisportiva Rugiada: e si torna a rivedere la luce in...

Usa&Getta – Polisportiva Rugiada: e si torna a rivedere la luce in fondo al tunnel

Sudatissimo ritorno alla vittoria e tre punti fondamentali in rimonta per la compagine bianco-azzurra

1106
0
SHARE

Dopo due sconfitte consecutive l’Usa&Getta torna a trionfare in via del mezzetta con una vittoria sudata ma tutto sommato pienamente meritata. Dopo soli due minuti dal fischio d’inizio gli avversari della Polisportiva Rugiada sono avanti di due reti grazie ad amnesie difensive delle quali, per decoro, ci riserviamo di non fornire la dettagliata dinamica. La doccia fredda serve ai ragazzi per svegliarsi e cominciare a giocare, e a metà del primo tempo Cerini trova la conclusione vincente che riapre la partita e consente ai suoi di andare al riposo con uno svantaggio minimo. Nella ripresa si gioca a una porta sola, con gli Usa&Getta che manifestano la propria superiorità con una serie infinita di conclusioni miracolosamente respinte dal n’1 del Rugiada, al quale vanno i nostri più sinceri complimenti. al 15′ minuto si ha la svolta della gara: Cerini vede il movimento in avanti di Spagnoli che, servito, vede con la coda dell’occhio Poteti in mezzo all’area e gli consegna un pallone che deve solo essere appoggiato in porta, 2-2. Nei minuti finali l’assedio bianco-azzurro si fa sempre più pressante, tuttavia gli avversari trovano un contropiede che si sarebbe probabilmente trasformato nel gol della beffa se Scarselli in uscita non si fosse sacrificato travolgendo l’attaccante. In dieci uomini la compagine bianco-azzurra non vuole accontentarsi comunque di un pareggio quantomai stretto e infatti, all’ultimo minuto, Cerini trova con un filtrante Fraghì, il quale con esemplare freddezza segna il 3-2 che di fatto sancisce la fine della gara e una vittoria che a nostro avviso sarebbe dovuta maturare molti minuti prima. Bene così, adesso testa alla seconda di coppa lunedì prossimo!

Pagelle:

Scarselli: 7 sui due gol avversari non ha particolari colpe. Si guadagna un cartellino rosso che tuttavia per i suoi è come un gol, perché astutamente commette il fallo fuori area, quindi non provoca il rigore e sventa un probabile gol. Sarà difficile rimpiazzarlo al prossimo turno, ma questa è un’altra storia. EROE

Coppolaro: 7 il solito corridore instancabile oggi si riscopre anche infallibile stopper, dimostrandosi per questa giornata il più efficace e il più sicuro del reparto difensivo. Speriamo che questo processo di continua crescita non subisca arresti, ma la mentalità sembra essere quella giusta. STAM

Rossi: 6,5 oggi il Messia nel primo tempo è irriconoscibile. Colpevole sul secondo gol degli avversari e poco lucido su una ghiotta occasione a tu per tu con il portiere. Nella ripresa compensa il pessimo inizio con ottime incursioni offensive e conclusioni che avrebbero meritato miglior fortuna. Anche la fase difensiva nel secondo tempo è completamente diversa. Fortuna che quei dieci minuti iniziali non abbiano influito sul risultato finale, ma anche i migliori possono sbagliare, e lui è a tutti gli effetti uno dei migliori. E IL SETTIMO GIORNO, DIO SI RIPOSO’

Di Falco: s.v. infortunatosi al piede destro subito dopo l’ingresso in campo, non è in grado di proseguire. Ci auguriamo che non si tratti di niente di grave e che possa tornare quanto prima a calcare il palcoscenico dell’MSP

Fraghì: 7,5 Qualche errore di leggerezza in fase difensiva non macchiano l’ennesima prestazione degna di nota del Tuttofare biancazzurro. Corre per tre, entra su tutti i palloni come fossero l’ultimo della partita e segna con cinismo degno di un bomber il gol vittoria che regala ai suoi tre punti fondamentali. PREZIOSO

Sulli: 7 Che non sia stato decisivo ai fini del risultato è solo una mera casualità per circostanze a lui non imputabili: crea, inventa, corre ovunque e comunque, si fa sempre trovare al posto giusto e al momento giusto, ma gli astri non vogliono che in questa giornata porti a casa un gol. In ogni caso, finché si presenterà alla convocazione con questo outfit potrà a nostro avviso disputare qualsiasi tipo di prestazione. CICALO

Spagnoli: 7+ Ne primo tempo sciupa un’ottima occasione per accorciare le distanze, ma nella seconda frazione di gioco si rifà sfornando un assist per il gol del pareggio che vale quanto il gol stesso e assumendosi coraggiosamente l’onore e l’onere di sostituire l’espulso Scarselli tra i pali per difendere la porta nei minuti finali. STOICO

Poteti: 7,5 autore del gol del pareggio, sta finalmente ritrovando la condizione di un tempo, e lo si nota dalla sicurezza con cui cerca e gestisce tutti i palloni che passano dalle sue parti. Torna a sfoggiare la sua tecnica sopraffina e ad essere decisivo. Cosa chiedere di più? RISORTO

Cerini: 7/8 A secco da due giornate, si sblocca riaprendo la gara e ha il merito di averci provato per tutto il primo tempo con assist per i compagni. Nel secondo tempo si vede respingere numerosi tiri dal portiere avversario, tuttavia non si scoraggia e partecipa in modo decisivo ad entrambi gli altri gol della sua squadra; sembra essere tornato sui suoi livelli, e speriamo continui così. RE MIDA

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY