Ultim’ora: Unità di Crisi al “Pavoreal”…e forse non basta!

Ultim’ora: Unità di Crisi al “Pavoreal”…e forse non basta!

un'orda di giovani invade il "Dancing"...ma il casino si sposta più in là!

1338
0
SHARE

L’Antella sotto assedio il venerdì sera?

Branchi di scalmanati mettono sottosopra il Pavoreal, poi, come se non bastasse, allertano tutto il Paese.

Numeri importanti di giovani si riversano nella discoteca ma, il bello, arriva all’uscita a tarda notte; ovviamente una piccola parte di essi, direi marginale, conquista la notte e le aree più disparate. insomma…il problema si sposta nella zona “periferica” al circolo!
Non bastano le forze dell’ordine, la sorveglianza triplicata, sei volanti e magari un paio di carri armati. Magari un bel caccia bombardiere ma, il risultato non cambia!
Ovviamente non cambia e non può cambiare, dal momento che il “casino” si sposta qualche manciata di metri più in là!!!
Ma state tranquilli; è in arrivo l’Unità di Crisi, direttamente collegata con i tavoli dell’ONU.
Sarà sufficiente? Basterà questo provvedimento ad inibire i soliti “casinisti del fine settimana”? Oppure neanche questa soluzione darà i frutti sperati?
Per i poveri abitanti c’è sempre una soluzione d’emergenza…..cambiare casa o paese!

SHARE
Previous articleUsa&Getta vs Sorgane: rincorsa Europa, 4-1 ci siamo!
Next articleIntrospezione e creatività: Art Art Impruneta inaugura “Rendez Vous – l’Artista si incontra”
Chi è Catafarco? Un personaggio dalla nostra fantasia che, però, vive la realtà di tutti i giorni immerso nei problemi quotidiani. Da buon "toscanaccio", utilizza l'ironia per esorcizzare ciò che lo fa profondamente indignare; denuncia ferocemente il dissapore quotidiano ma senza scadere in offese gratuite. È "il pugno nell'occhio" che spesso si prende ma ogni tanto si da! Nato e cresciuto in Bifonica (Impruneta) mezzo secolo or sono, si è perfezionato presso la "bottega" dei cugini FP (Fabbiolle/Parcopali). Oggi, è felicemente occupato nella misurazione della temperatura della Piazza di Tavarnuzze.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY