Tutto vero, dalla 90° Festa dell’Uva una nuova divisione territoriale fra i...

Tutto vero, dalla 90° Festa dell’Uva una nuova divisione territoriale fra i Rioni!

Un' incredibile giravolta di "scambi di luoghi" d'appartenenza tra i Rioni imprunetini.

864
0
SHARE

Dunque, vediamo un po’, dopo l’ultima Festa dell’Uva sarà necessario un nuovo ri-disegno riguardo alla spartizione dei Rioni sul territorio comunale!

La “terza piazza” e abitanti connessi passano dal Rione delle Sante Marie a quello del Pallo’, mentre la mutilata circonvallazione è nei giorni pari del Pallo’ e in quegli dispari delle Marie. Bagnolo storica roccaforte del Rione del S. Antonio, è in parte colonia Marie, mentre Pozzolatico “venduta” (cit. da Facebook) al S. Antonio.

Fervono trattative per il Ferrone, Falciani e Cascine del Riccio.
Rimangono per adesso salde al loro luogo di appartenenza il Rione delle Fornaci che, tanto per prevenire, rinuncia ad una politica imperialista/espansionista a favore di una più autarchica e di presidio dello storico territorio.

Insomma, la novantesima edizione della Festa dell’Uva ha ridisegnato i confini dei Rioni, complice l’assenza di sedi definitive e compra-vendite più o meno segrete!

Buona Festa e…alla prossima!

SHARE
Previous articleASD Imp. Tavarnuzze ed Atalanta Calcio: accordo raggiunto!
Next articleBiblioteca di Impruneta: aperta anche il sabato pomeriggio
Chi è Catafarco? Un personaggio dalla nostra fantasia che, però, vive la realtà di tutti i giorni immerso nei problemi quotidiani. Da buon "toscanaccio", utilizza l'ironia per esorcizzare ciò che lo fa profondamente indignare; denuncia ferocemente il dissapore quotidiano ma senza scadere in offese gratuite. È "il pugno nell'occhio" che spesso si prende ma ogni tanto si da! Nato e cresciuto in Bifonica (Impruneta) mezzo secolo or sono, si è perfezionato presso la "bottega" dei cugini FP (Fabbiolle/Parcopali). Oggi, è felicemente occupato nella misurazione della temperatura della Piazza di Tavarnuzze.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY