Juniores Elite, Saccardi-gol e l’Antella acciuffa il pari allo scadere

Juniores Elite, Saccardi-gol e l’Antella acciuffa il pari allo scadere

1477
1
SHARE

Juniores Elite 13° Giornata
ANTELLA 99 – Aquila Montevarchi 1-1

L’Antella sporca il netto percorso di marcia tenuto nel mese di Novembre, incappando in un pareggio casalingo che, ad una settimana dal derby, la distanzia di altre due lunghezze dai “nemici” rosso verdi.
Grassina 31
Antella 19

Nel male della non-vittoria, il bicchiere può comunque dirsi mezzo-pieno considerando la partita non eccelsa dei ragazzi di Mr. Martini che, con il preciso Saccardi, hanno acciuffato il pari soltanto allo scadere.

La CRONACA

Di solito, quando le gare son ardue da guardarsi si dice “match giocato a centrocampo”.
In tal caso, piuttosto, sarebbe opportuno dire: match MAL giocato a centrocampo…in difesa e in attacco con l’aggravante di un Direttore di Gara, Sig. Scire, fiscale all’inverosimile, reo di aver contributo alla scarsa godibilità dell’incontro.
L’Antella, in versione “mini” con Ricci-Gualandi-Martis trio offensivo, parte sottotono per intensità di gioco lasciando l’iniziativa al Montevarchi. Cassigoli, solitamente faro del centrocampo locale, è costretto ad uscire dopo pochi minuti causa un disturbo; Fratoni, schierato a sorpresa, necessita di minutaggio per riprendere il ritmo-partita perso nelle giornate da spettatore.
Esce Cassigoli, entra Merciai e l’Antella varia il proprio assetto tattico: Saccardi avanzato sulla linea dei centrocampisti, Gualandi spostato sulla trequarti. Gli effetti sono immediati: il n.11 locale, pescato tra le linee, vede il passaggio e serve Martis che, davanti a Tegli, sfiora soltanto lasciando il pallone all’estremo difensore avversario.
Si va di là…e qui, il Montevarchi sfiora il gol dell’anno. Sul serio.
Celindi dall’out sinistro rientra verso il centro del campo e sventaglia di destro per Baglioni che, mirando l’alto pallone arrivargli sul destro, si coordina e colpisce di prima intenzione incrociando il tiro. Forte e preciso, spettacolare gesto tecnico in memoria del famoso gol del Van Basten olandese, la sfera colpisce però il palo salvando un immobile Gualandi. Peccato.
Si resta sullo 0-0 ma l’Antella è in sofferenza: i già citati Baglioni e Celindi sono i terminali più minacciosi ma non ne approfittano. Per i bianco-celesti ci provano Martis e Ricci, senza successo.
Il più pericoloso, massima palla-gol dei primi 45 minuti, è Saccardi: il Montevarchi si complica la vita volendo uscire in palleggio dalle proprie zone rosse, pressing riuscito antellese, Tegli in difficoltà “la combina” ma Saccardi dai 20 metri, a porta vuota, conclude malamente sopra la traversa.
Si va a riposo sullo 0-0.

La ripresa, tolte le due marcature, prosegue sulla falsariga del primo tempo, dunque poche manovre elaborate e gioco sviluppato sulla conquista delle “seconde palle”.
Alla stessa maniera, continua, imperterrito, il fiscalismo stucchevole del Direttore di Gara. Da una segnalazione alquanto dubbia, infatti, nasce il gol del vantaggio rosso-nero: Scire ravvisa un fallo sul neoentrato Babacar – già giustiziere dell’Antella nella scorsa stagione – al limite dell’area. Un quasi-rigore che Corsi non fallisce: rincorsa corta, destro sul palo del portiere, secco e forte, Gualandi non può che guardare. 0-1 al 75°.
Mr. Martini affretta i cambi, proponendo una squadra a trazione anteriore: dentro la possenza di panzer Montecchi, la qualità di Laudisa e la spinta di Tucci. L’Antella attacca, senza ordine ma attacca.
Tucci, ribattezzato dai “tribunesi” TUC, sulla fascia destra, entra in partita in un nonnulla: pendolino, corre in su e giù, recupera e rigioca la sfera, conferisce dinamismo ai suoi.
Proprio da lui parte l’auspicato pareggio: Tuc si destreggia nel traffico e scarica con UMILTA’ su Fratoni; il n.8, di prima, scaglia un bel piattone nel mezzo che sorprende la mal-schierata retroguardia del Montevarchi…ma Montecchi, incredibilmente, non ci arriva di testa. Il “NOOOOOOO” ululato dal pubblico si trasforma in un “SIIIIII” d’esultanza grazie all’accorrente Saccardi che, solissimo, batte Tegli. Tutti sotto il settore…
L’Antella scongiura la sconfitta casalinga dimostrando un carattere da “lottatore” ed evidenziando un’opportuna mentalità anche nei subentrati, capaci in pochi minuti di contribuire alla causa!

Sugli spalti, tra gli spettatori, ci ha fatto piacere veder un già in forma Leonardo Giusti, acciaccato ma primo sostenitore dei compagni!

CLASSIFICA: WWW.ANTELLACALCIO.IT

 

(Clicca sulle immagini per vederle nelle dimensioni originali)

1 COMMENT

  1. Very nice post. I just stumbled upon your blog and wished to
    say that I’ve truly enjoyed surfing around your blog posts.
    In any case I will be subscribing to your feed and I hope you write again very
    soon!

LEAVE A REPLY