Juniores Elite: il DERBY finisce col “terzo tempo”, Antella e Grassina non...

Juniores Elite: il DERBY finisce col “terzo tempo”, Antella e Grassina non si fanno male!

seppur sgravate da oneri di classifica, le due compagini hanno prestato il fianco alla tensione della "stracittadina"

2246
0
SHARE

JUNIORES REGIONALI ELITE
ANTELLA 99 vs GRASSINA CALCIO
TABELLINO: Sito del Grassina e Sito dell’Antella

Che Derby è stato?
Intenso, come al solito. Bloccato, come all’andata. Equilibrato e giocato di nervi, certo.
Finalmente godibile soltanto dopo il vantaggio grassinese, a mezz’ora dal termine: via la tensione, fuori gli artigli…il derby non si perde, a maggior ragione se si è già usciti sconfitti una volta. Dunque arrembaggio antellese con conseguenti rischi difensivi, squadre allungate e continui ribaltamenti di fronte…

Ma andiamo con ordine.
Il derby di ritorno di disputa in casa bianco-celeste, verdetti già scritti ed il solo (ma può bastare!) orgoglio paesano in palio: il Grassina, dominatore e già vincitore del campionato, attende di scendere in campo per le fasi finali, l’Antella naviga in acque tranquille ormai fuori dalla corsa “Coppa”.
Mr. Sarappa schiera il trio Tozzi-Somigli-Malenotti in attacco, concede un turno di riposo a Saccardi e si gioca la carta Vannoni dalla panchina (decisiva all’andata); Mr. Martini, in assenza dello squalificato Martis, opta per Montecchi boa offensiva con Gualandi libero di svariare alle sue spalle ed un folto centrocampo a supporto del duo.
La gara, come preventivabile, non è l’inno all’estetica calcistica dei vostri sogni. Piuttosto prevalgono i tackle dei vari Manetti, Fratoni, Gennaioli e Maddaluni, un’aggressività che impedisce una degna fluidità alle manovre, contrasti decisi, campanili dettati dal terrore di sbagliare. Tutto come da copione. Compresa l’evidenza di un Grassina a tratti superiore che, nella prima frazione, è dapprima impreciso poi sfortunato: Malenotti si libera con un dribbling secco del difensore e crossa arretrato per l’accorrente Somigli, tiro in stirata dai 12 metri…alto; ancora rossoverde, Bini morbido serve Tozzi, stop e girata al volo dal limite…solo la traversa gli nega il gol da cineteca.

Dunque è la ripresa e niente varia finché non scorre nel pomeriggio calcistico il minuto n. 74. Minuto della svolta. Palla lunga non letta dal centrocampo di casa, il rimbalzo favorisce il Grassina e premia il neoentrato Vannoni, matador dell’andata: volata del n.18, tiro sporco, Landi ci arriva ma non devia in maniera definitiva, chi accorre per primo? Malenotti che, in evidente stato di solitudine, insacca a porta sguarnita. Via la maglia, esultanza di gruppo ed un nuovo dolce tassello piazzato sull’annata perfetta dei rosso-verdi. Che non diventa dolcissimo grazie alla reazione nervosa dei locali, favorita dalla verve dei subentrati, su tutti bomber Posarelli. Minuto 85, Colella dalla sinistra sventaglia nel mezzo un pallone di ardua lettura, Galgano interviene ma serve involontariamente Posarelli che stoppa il pallone e...viene atterrato sul successivo tocco daMerlini. I 22 giocatore in campo alzano le braccia: fallo urlano gli antellesi, niente ribattono i grassinesi. Dubbi sciolti dal sig. Neri: è rigore!
Sul dischetto si presenta Gualandi, tra i migliori dei suoi: Merlini intuisce ma non può arrivare. 1-1. Si fa festa sugli spalti…

Finisce, sostanzialmente, qui.
Il Grassina prova a vincerla su due mischie in area, l’Antella recrimina per una presa di Merlini forse fuori area. Poi, il triplice fischio conclusivo ed il terzo tempo rimarchevole dei locali, emblema di sportività e riconoscimento della vittoria stagionale degli avversari. Ad anno prossimo.

 

 

(Clicca sulle immagini per vederle nelle dimensioni originali)

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY