“S’accendono e brillano…”

“S’accendono e brillano…”

483
0
SHARE

Lo so che avete letto il titolo canticchiando la classica canzoncina natalizia dedicata agli alberi ed alle lucine di Natale, ammettetelo!
Ed infatti questa canzone famosissima va ad introdurre la festività più calda e luminosa dell’anno perché con quest’ultima settimana novembrina possiamo ufficialmente dire che il Natale è alle porte con tutta la sua atmosfera magica, i suoi colori e quella sensazione di “coccole in famiglia” che questo periodo dell’anno accentua in maniera esponenziale e, com’è giusto che sia, anche al paesello si sono attivati per farci respirare questa speciale aria natalizia.

Ho già sbirciato un po’ per i sampietrini del nostro paese e devo ammettere che quella cornice gentilmente concessa dal Rione del Sant’Antonio fa il suo lavoro, ci sta proprio bene e rientra perfettamente nel contesto di quello che sarà lo scenario natalizio della nostra cara piazza Buondelmonti. Questa cornice racchiude il presepe fatto dalle abili mani dei nostri maestri artigiani della Terracotta, inoltre ho visto qualche renna qua e là, qualche alberino, i negozi stanno già iniziando a preparare la loro vetrina natalizia, ci sono già i festoni, qualche lucina e poi, per le vie principali del paese, sono già state sistemate le care vecchie luminarie, un evergreen che non può assolutamente mancare!

Ma quando “prenderà vita” tutto quanto? Quando si aprirà il sipario natalizio al paesello? Sabato, il 30 Novembre, cosicché il primo giorno di Dicembre l’Impruneta sarà già tutta addobbata a dovere con le sue magiche lucine. La giornata di Sabato è stata chiamata giustappunto “Accendiamo il Natale” ed il pomeriggio sarà ricco di eventi: infatti il tutto inizierà alle ore 16.00 col concerto della Filarmonica G.Verdi, alle 17.00 finalmente si accenderanno tutte le luminarie e ci sarà l’apertura della “Casa di Babbo Natale” a cura della Misericordia imprunetina, potrete fare il giro delle vie del paese sul Carretto con Babbo Natale e, per i più golosi, non mancheranno le caldarroste ed il vin brulé!

Devo aggiungere anche due cose molto importanti: la prima è che vedere per la piazza il tocco unico ed inconfondibile del magico Tullio Del Bravo è un assoluto piacere perché con poco riesce sempre a tirar fuori qualcosa di speciale. Ed infine voglio ringraziare i nostri commercianti perché sono davvero una forza della natura; prendano, spostano, sistemano, organizzano, creano, lavorano e si rimboccano sempre le maniche per abbellire questo paese, facendosi in quattro per portare un bel clima di festa al paesello. Quest’anno hanno addirittura pensato ad un “concorso fotografico natalizio” ma non voglio svelarvi nulla… Quando passate per la piazza, soffermatevi ai piedi della cornice e lì troverete tutte le indicazioni necessarie per partecipare.
Mio caro paesello, ancora qualche giorno e poi sarai tutto bello addobbato, pieno di lucine, festoni e luminarie ed io, nel mio piccolo, non vedo l’ora di vederti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY