Grassina Calcio: dopo la Serie D, c’è la Supercoppa contro il Grosseto!...

Grassina Calcio: dopo la Serie D, c’è la Supercoppa contro il Grosseto! E la cabala…

694
CONDIVIDI

A Grassina si respira ancora l’euforia per la vittoria del girone B di Eccellenza e per il conseguente ritorno dopo anni in Serie D. La stagione dei rossoverdi, però, è tutt’altro che conclusa: oltre all’ultima giornata di campionato (impegno casalingo contro il Valdarno ininfluente per i rossoverdi in ottica classifica), gli uomini di mister Innocenti avranno la possibilità di portare a casa un altro trofeo per rendere la stagione, già di per sé storica e indimenticabile, ancor più prestigiosa.

La società di Tommaso Zepponi con la vittoria del girone ha infatti conquistato, oltre che la promozione, anche l’accesso alla Supercoppa di Eccellenza.

Giunta quest’anno alla sua quarta edizione, il trofeo di fine stagione presenta un’importante novità a livello organizzativo rispetto agli anni passati: per la stagione 2018/2019, infatti, a giocarsi il titolo saranno unicamente le vincenti dei due gironi di categoria a differenza di quanto successo per l’assegnazione dei primi trofei nei quali partecipava anche la detentrice della Coppa.

L’avversario del Grassina sarà il Grosseto, società di storia e tradizione che ha vinto il girone A di Eccellenza nella scorsa giornata. La squadra di mister Magrini, inoltre, partecipò alla competizione anche nella scorsa stagione chiudendo al secondo posto il “Giovanni Giandonati” dopo esserci arrivato grazie alla vittoria in Coppa Italia.

In ogni caso, sarà già un primo test importante per Villagatti&Co per confrontarsi con una società che, non solo per il nome, appartiene a categorie alle quali i rossoverdi dovranno presto abiutarsi.

C’è, infine, un piccolo fattore cabala che potrebbe essere di buon auspicio per il Grassina: infatti, nelle prime tre edizioni la vincitrice del torneo è sempre coincisa con la vincitrice del girone B, lo stesso degli uomini di mister Innocenti. La prima edizione andò alla Rignanese, mentre negli anni successivi si consacrarono prima il Montevarchi e poi l’Aglianese.

In attesa degli aggiornamenti su data e scelta dell’impianto sportivo che potrete trovare naturalmente su Dai Colli Fiorentini (le prime indiscrezioni fanno sapere che la partita dovrebbe giocarsi due settimane dopo la fine del campionato, mentre per lo stadio c’è ancora riservatezza anche se negli anni passati la scelta ricadde sul “Bozzi” delle Due Strade) ecco il regolamento:

Le squadre vincitrici dei rispettivi gironi di Eccellenza si sfidano in gara unica divisa in due tempi da 45 minuti. Qualora al termine dei tempi regolamentari dovesse sussistere il risultato di parità, la vincitrice verrà decretata ai calci di rigore senza la necessità di disputare tempi supplementari.

 

CONDIVIDI
Nato nel 1994, sono abbastanza sicuro di aver iniziato a scrivere ancor prima di parlare e camminare. Dopo delle scuole superiori zoppicanti, mi sono laureato in Scienze della comunicazione. Scrivere per me significa raccontare e raccontarsi, non solo informare. Collaborazioni anche con fiorentina.it, Radio Toscana e Tele Iride.