Giovanissimi A, la squadra che unisce i paesi e vince sul campo:...

Giovanissimi A, la squadra che unisce i paesi e vince sul campo: il Chianti Nord trova la vittoria allo scadere!

Prima giornata di campionato che arride ai chiantigiani, contro la Molinense finisce 2-1 per la squadra di Pesci e Monti

293
0
SHARE

GIOVANISSIMI A 
CHIANTI NORD vs MOLINENSE 2-1

La squadra che lega per mezzo dello Sport i paesi Strada in Chianti e Greve in Chianti, accorpando il millennio 2005/2006, unisce e vince, esaltando per valore sociale dell'”esperimento” e risultati sul campo. All’esordio in campionato, i ragazzi allenati dai mister Francesco Pesci e Francesco Monti, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, conquistando la vittoria nella nota zona Cesarini. Dopo essersi fatti raggiungere ed aver rischiato di capitolare sotto i colpi tentati dagli ospiti, capaci di soffrire, dunque di rialzarsi e lanciarsi nello spunto decisivo.

Il primo tempo non regala particolari sussulti se non una grande parata di Conti su un tiro ravvicinato di Natali. Un movimento felino ed armonico, da applausi a scena aperta. Il Chianti Nord cerca di far valere la propria fisicità a centrocampo con Colli e Murrani ma fatica a costruire azioni ragionate negli ultimi trenta metri mentre la Molinense, piuttosto, cerca di sorprendere i locali in contropiede, sfruttando la velocità dei suoi interpreti d’attacco. Al minuto 35, al duplice fischio arbitrale, il risultato stagna sullo 0-0.

Ben altro spessore ha, invece, la ripresa.
Il bianco-verdi, incitati dal Presidente Andrea Dede Pucci e dal sempre presente Marcello Rustioni, ingranano la marcia e trovano il vantaggio attorno al 50° di gioco: è Murrani a sbloccare l’empasse della gara con un sinistro da fuori area di prima intenzione che si alza quanto basta per ingannare Arcangeli. Tirare in porta, questo l’imperativo dettato da mister e tifosi, considerato il potenziale dei centrocampisti di casa.
Il momento è favorevole a Chianti Nord che, pochi minuti dopo il vantaggio, recrimina per un possibile fallo da rigore su Pesci: il direttore di gara poggia il fischietto sulla bocca, sembra voler segnalare l’accaduto ma poi ci ripensa. Si resta sull’1-0. Nel frattempo la Molinense, come un diesel, esce allo scoperto e si mette in gara con le sostituzioni. L’azione che porta al pareggio è da manuale e si conclude con un destro al giro del capitano Guidi che va a insaccarsi nei pressi dell’incrocio. Impossibile arrivarci per l’estremo difensore locale. 1-1.

Iniziano i 15 minuti conclusivi del match, i più divertenti ed animati, anche incerti: sono gli ospiti ad attaccare a spron battuto, sfiorando il clamoroso vantaggio, fallito a pochissimi metri dalla porta difesa dal neo-entrato Fusco. Scampato il pericolo, piuttosto di ammainare il vascello, il Chianti Nord si ricompone e, a sorpresa, trova il sigillo della vittoria. Ai limiti del casuale ma, comunque, decisivo: lancio lungo dalla difesa, il più lesto ad arrivare sul pallone è Ceni che, con astuzia, tocca il pallone di testa beffando il n.1 in uscita con un lob che consegna game, set and match al Chianti Nord.

Complimento ad entrambe le compagini per essersi dati battaglia agonistica e sportiva fino all’ultimo. Come diceva il grande mister Boskov: “Partita finisce quando arbitro fischia”…fino ad allora tutto è in gioco, tutto è possibile!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY