(Video e foto) Eccellenza, è un’Antella che (si) esalta: prova di forza...

(Video e foto) Eccellenza, è un’Antella che (si) esalta: prova di forza schiacciante dei bianco-celesti!

il "fattore T"...Tacconi e Turchi a segno ed il dominio totale dei bianco-celesti contro la Baldaccio Bruni,

372
0
SHARE
Eccellenza Antella Baldaccio Bruni

Eccellenza, Girone B – ANTELLA 99 vs BALDACCIO BRUNI 2-0 (Tacconi, Turchi)
ANTELLA 99:
D Ambrosio, Bani, Grattarola, Castellani, Corsetti, Vitale, Picchi, Tacconi, Posarelli, Turchi, Bigalli. A disp.: Papi, Cini, Manetti S., Faccioli, Dolfi, Dilaghi, Nardi, Bartolini ., Bandini. All.: Alari Stefano
BALDACCIO BRUNI:
Giorni, Aquilini, Piccinelli, Bruni, Angiolucci, Adreani, Bucaletti, Torzoni, Invernizzi, Alomar, Quadroni. A disp.: Piccini, Rosati, Bardoni, D Aprile, Goretti, Battistini, Capacci, Piomboni. All.: Guazzolini Tommaso
ARBITRO: ROSINI LUCA di Livorno

Il video della gara (mancante della prima rete)

Cronaca

L’Antella veste la calzante maschera dello schiacciasassi e si prende, con un dominio totale, i tre punti in palio: fondamentali ai fini di una classifica corta, imprevedibile, caotica.

Chi avrebbe pronosticato, alla vigilia, un’egemonia così netta della squadra di mister Alari?
Nessuno, neanche i giocatori stessi. Del resto, la gara di andata era ben presente nelle memorie dei bianco-celesti: prima sconfitta della stagione, un Quadroni imprendibile, una squadra scattante e cinica. 

Ricordi…
Che si fanno sbiaditi assistendo alla Baldaccio Bruni odierna: non pervenuta e picchiatrice, lontana parente della bella squadra ammirata un girone fa.

Ben per l’Antella, per cui vale, invece, il contrario: tosta, sul pezzo, padrona del campo. Guidata da capitan Tacconi, tuttocampista capace, ogni volta, di prendere la squadra e tirarla fuori dalle difficoltà, di classifica e non solo.

Al 13° abbiamo già il bandolo della matassa di una contesa mai tale: sponda di un Posarelli versione “Pistolero (voto 8 in pagella, pur senza segnare) e destro di Tacconi che non lascia scampo a Giorni. 1-0.

Eccellenza Antella Baldaccio Bruni

Dopo l’assist ecco il guizzo del n.9 di casa che vale l’assegnazione del penalty: girato di spalle, Posarelli se ne va con disinvoltura e si fa atterrare. Il rigore è netto. Batte e segna Turchi, spiazzando un Giorni che neanche ha il tempo di tuffarsi.

2-0 e la resa appare già incondizionata. 
La reazione della Baldaccio Bruni si fa attendere…sino al 90°, senza tuttavia manifestarsi: sarà per la giornata no dei suoi interpreti migliori, sarà più probabilmente per la condizione atletica dei locali, superiori per fisicità e corsa in ogni parte del campo.

Tra primo e secondo tempo si contano 4-5 situazioni dubbie in area di rigore degli ospiti di cui almeno una sarebbe valsa un nuovo calcio di rigore. Giudicate voi?

Il resto è un assolo dei Diaholi Rossi – solo per un giorno, cromaticamente parlando – che non termina in goleada soltanto per la mancanza di precisione e, in parte, per la non abitudine a costruire 6-7 nitide palle gol nell’arco di soli 90 minuti.

Posarelli a tu per tu, Castellani in due occasioni, la prodezza in rovesciata di Tacconi che finisce a tanto così dal palo e gli interventi di Giorni producono, a fine del tempo, il 2-0 maturato nei primi 45 minuti. Meritato, senza se né ma.

Eccellenza Antella Baldaccio Bruni
imprendibile Grattarola

Conclusioni

Quest’oggi si è rivista l’Antella “versione casalinga” dei primi mesi, quella per intendersi ammirata contro la Rignanese, sorprendente soprattutto per brillantezza di gamba ed arrembante approccio alla gara. La vittoria tra le mura amiche, per di più, mancava da ottobre e restituisce fiducia ed entusiasmo all’ambiente.

Un 2020 iniziato con l’acceleratore premuto: due vittorie in altrettante gare portano alla causa sei punti essenziali per campeggiare a metà classifica: i ragazzi di Alari, con questo trionfo, hanno raggiunto la Baldaccio Bruni a quota 25, tenendo dietro Valdarno, Colligiana e Terranuova.

Nella prossima sfida sarà il Poggibonsi a tastare il polso dei bianco-celesti!

Eccellenza Antella Baldaccio Bruni
il pilastro Cosimo Vitali

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY