Playoff, non è ancora finita: “Gara-2” è un tripudio bianco-verde,...

Playoff, non è ancora finita: “Gara-2” è un tripudio bianco-verde, alla Bombonera non si passa!

379
CONDIVIDI

GARA 2 PLAYOFF
IMPRUNETA vs TEAMNOVA 70-54

Non è ancora finita.
Con il cuore, l’Impruneta del basket ricopre la parte del leone e stacca il “biglietto” per Gara 3.
Il paesello ha risposto alla chiamata alle armi (sportive, chiaramente) dei suoi giocatori, la Bombonera piena e calda come non si vedeva da un pezzo, l’intensità da Far West.
I ragazzi di Coach Ravenni partono forte, in antitesi all’incipit di Gara 1: Fattori mette i primi 5 punti dei suoi, dal post basso col classico fade-away prima e dall’arco poi.
In difesa la pressione è scatenata, le misure prese ottimali: è Rustichini il marcatore scelto dell’inarrestabile Buricchi che, infatti, dai 23 di domenica scorsa passa ai 7 punti odierni. Tutta la differenza del mondo.
Il primo quarto si chiude con l’impronta di Bruno, aggressivo come piace a noi e come non lo era stato a Lastra a Signa: 8 punti consecutivi siglati in 1:30 minuti e Impruneta avanti per 23-15.

Anche in tribuna ci si gasa ai canestri bianco-verdi

Il buon auspicio c’è ma la gara è lunga, anzi lunghissima.
Il TeamNova comincia il secondo quarto con ben altro piglio e, per un Buricchi spento, vi è un Mori altamente in ritmo. Specialità della casa: arresto e tiro, che sia al centro dell’area o da dietro l’arco, a stracciare la retina.
Il parziale è favorevole agli ospiti che rientrano sul 30 pari ma Impruneta, malgrado il mini-blackout, non vuol prestare il fianco al TeamNova: da una parte Bruno spara un tripla dal niente e riporta sopra i suoi, dall’altra Fattori piazza la stoppatona evitando due punti facili in contropiede. Brinck è il solito motore perpetuo che strappa rimbalzi e gioca tra le righe del match, Bruni sfianca le difese con la sua intensità.
All’intervallo è 37-35.
Tutto da decidere e allora…

Ecco un terzo quarto da antologia, di quelli che demoliscono mentalmente l’avversario, che parlano e dicono: “Oggi non c’è storia”.
Il parziale, da solo, dice già tutto: 20-6, difesa strepitosa ed attacco stellare. Con Fattori e Cocco là sotto non si tira, a rimbalzo non c’è gara, a memoria 3-4 palle rubate con contropiede annesso.
In attacco la svolta è marcata Casalini con 6 punti consecutivi che illuminano la via: sul primo canestro ci mette anche un pizzico di mostarda, step-back e tiro in sospensione, l’esaltazione della curva è sin troppo scontata!
Poi, a concludere il quadro impressionista, tripla di Bruni e bomba fulminea con fallo subito di Ranauro.
La giornata-no del TeamNova è racchiusa in un’immagine: Buricchi, il cecchino infallibile di Gara 1, che fa 0 su 2 dalla lunetta.
L’ultimo quarto è una passerella bianco-verde, ormai l’equilibrio è spezzato ed il vento favorevole a Cocco and company: testa e fisico già a Gara 3, l’ultima della serie, chiaramente decisiva, al palazzetto di Lastra a Signa.
Appuntamento a sabato 13 aprile, ore 21.