Impruneta unita nel dolore, l’ultimo saluto a Edoardo

Impruneta unita nel dolore, l’ultimo saluto a Edoardo

1696
0
SHARE

 

Un forte e lungo applauso riecheggia al di fuori della chiesa del Sacro Cuore di Tavarnuzze.
E’ tutto per Edoardo, pianto da centinaia di persone unite nel dolore.
Edoardo Bisignano ci ha lasciato sabato scorso ad un’età che rende ancor più inaccettabile la morte: aveva 26 anni. Tavarnuzzino di Montebuoni, appassionato di tennis e consigliere del Circolo Tennis di Impruneta, studente di medicina, determinato a lottare contro una malattia che infine l’ha tragicamente battuto.

Questo pomeriggio, alle 15:00, una folla ha reso omaggio a Edo, come lo chiamavano gli amici.
“Come fosse stata una difficilissima partita di tennis – ha letto nel corso della cerimonia una cara amica di Edoardo – hai combattuto contro il tuo avversario, il più difficile di sempre. Non posso credere che tu non abbia vinto.
Ho avuto accanto un amico vero, prezioso compagno di vita. Hai lottato a testa alta, in maniera sconvolgente. Ho scoperto, grazie a te, che l’amicizia non ha limiti, non ha distanze: sei e sarai sempre speciale. E’ proprio vero che certe persone non se ne vanno mai ma continuano a vivere dentro di noi.”

 

Anche la sorella di Edoardo è intervenuta con una commovente dedica al fratello, prima di lasciare la parola a Laura Cioni, tavarnuzzina ed assessore del Comune di Impruneta, la quale, a nome dell’amministrazione, si è stretta attorno alla famiglia.

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY