IMBALLO: il nuovo laboratorio di Imago Lab

IMBALLO: il nuovo laboratorio di Imago Lab

1790
0
SHARE

La novità, in casa Imago lab, ha il sapore di invenzione.
Il suo nome? IMBALLO(R). Un po’ immaginazione, ovviamente ballo, soprattutto imballaggio nel senso di protezione e salvaguardia dell’oggetto interno.
Nel nostro caso: il CORPO nella sua totalità.

Già Mercoledì 25, in occasione dello spettacolo conclusivo dell’annata di studio, all’Auditorium della Casa del Popolo di Impruneta, i titoli di coda sono stati riservati al nuovo laboratorio Imballo, da sperimentare durante l’estate per poi prendere definitiva forma a Settembre.

Di cosa si tratta nel dettaglio?
Emanuela Salvini, direttrice e fondatrice di Imago Lab, ha messo a punto una forma di movimento formativo, ritmo e musica da abbinare ad un giusto equilibrio posturale e fisico. L’insegnante, nel caso Emanuela, adempie pienamente al suo ruolo, veicolando i movimenti delle allieve nella maniera più opportuna per il benessere della persona.

Dunque si suda, si balla e si impara, con la prima mezz’ora di lezione volta ad istruire per svolgere movimenti corretti ed il restante tempo a mettere in pratica gli stessi insegnamenti su una vivace base musicale. L’obiettivo di Emanuela è quello di dare un’alternativa valida alle varie forme di danza moderna, improntando il lavoro sulla necessità di effettuare una ginnastica miofasciale, nata delle ultime ricerche scientifiche in campo motorio e molto efficace per il corpo del soggetto, preservandolo così da un uso scorretto e a volte traumatizzante.

Perché il titolo IMBALLO?
“Ha il significato di quando spedisci una cosa delicata che, per preservare fino al mittente, imballi con strati di protezione. La maniera che proponiamo di esercitare il fisico è il medesimo: vogliamo occuparci di mantenere in buone condizioni la fascia muscolare perchè vogliamo che il corpo arrivi a destinazione, senza subire lesioni e traumi muscolari incentivati da movimenti controproducenti, magari effettuati inconsapevolmente. Con Imballo lavoriamo sul dettaglio del movimento”

Imballo verrà testato nel mese di Giugno: due lezioni di gruppo alla settimana, lunedì e giovedì, dalle 18:15 alle 19:00 i ragazzi, dalle 19:15 alle 20:00 gli adulti. La promozione estiva prevede sei lezioni al prezzo di 25 euro, con la speranza di avvicinare le persone ad una maniera innovativa (nella modalità) di far ginnastica divertendosi e mettendo in gioco il senso dello spazio, del tempo, l’equilibrio e la coordinazione.

 

Dallo show di Mercoledì, estraiamo alcune istantanee, per raccontarvi di quel momento partecipato ed intenso, per protagonisti e spettatori. Ogni gruppo di ballo, entrando in scena, andava a rappresentare un’epoca, una moda, un istinto interpretandolo alla sua maniera. Citando la “lezione” di Imago Lab, il gruppo di lavoro anzitutto si confronta per stabilire un “tema”, poi libera la mente incentivando l’improvvisazione e scatenando “sul palco” la personale raffigurazione dell’ambito precedentemente deciso. Nascono movimenti soggettivi, impossibili da irretire nella trappola del giudizio, liberi.

SHARE
Previous articleLa legge del LECCA
Next articleSLIDELIFE: LA REVERSIBILITÁ UMANA COME VIRTÙ
Fondata nel1984, IMAGO LAB è un' Associazione Culturale senza fini di lucro, avente come scopo la diffusione e lo sviluppo delle conoscenze e degli interessi attorno alle attività teorico-pratiche concernenti la danza, nella sua dimensione contemporanea.  A tal fine l'Associazione promuove attività di ricerca, spettacolo, studio e documentazione nel campo della danza, stimolando la collaborazione con Enti e Istituzioni, pubblici e privati, che operano nei settori dell'organizzazione della cultura. Negli ultimi anni Imago Lab ha rivolto particolare interesse  anche ad attività di educazione motoria, secondo metodi all'avanguardia, come il Pilates, sia come studio complementare all'attività coreutica, sia come ausilio al benessere di tutti ad ogni età. 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY