Grassina da sogno, che nessuno si provi a svegliarci!

Grassina da sogno, che nessuno si provi a svegliarci!

368
1
SHARE

 I rossoverdi battono anche il coriaceo Flaminia. Dispiace quasi, dover annacquare con una cronaca calcistica, l’inebriante concentrato di emozioni con cui, una domenica come questa, ha travolto i cuori dei tifosi rossoverdi.

Dispiace dover descrivere una partita tutto sommato banale nel suo svolgimento, quando non si riesce a distogliere l’attenzione da una classifica che non ha bisogno di commenti.

Un gol per tempo; il primo arriva dal dischetto grazie a Baccini che si fa atterrare in area in un’azione conseguente un calcio di punizione dal limite dell’area, allo scadere di una prima frazione in cui il Grassina aveva costruito tanto, ma senza mandare mai fuorigiri la difesa laziale (se non al 15º quando la retroguardia rossoblu regala palla a Bellini che non sfrutta).

Gli ospiti se è vero che non perdono la calma nonostante il Grassina coi minuti cresca di qualità e di determinazione, in attacco non fanno quasi niente; così nella prima frazione, altrettanto nella ripresa. Appena iniziato il secondo tempo tentano qualcosa per pervenire al pareggio, ma dalle parti di Cecchi tutto viene gestito senza patemi d’animo.

⚽️⚽️ANCORA IL BACCIOOOO⚽️ Il numero 9 si conquista un penalty e lo trasforma per il vantaggio rossoverde❤💚❤💚 Grassina-Flaminia 1-0 a fine primo tempo💥 #forzagrassina

Pubblicato da Grassina Calcio su Domenica 16 febbraio 2020

Il Grassina, sbloccato il punteggio, acquista anche serenità riuscendo anche a sopperire alla sistematica fallosità degli avversari nella ripresa. Il vantaggio minimo però è poco rassicurante; dopo diversi andati a vuoto arriva sull’ennesimo contropiede, all’80º, il 2 a 0 di Baccini (doppietta personale per l’attaccante rossoverde).

Il Flaminia sul doppio svantaggio tira i remi in barca e si concede sul sintetico del Pazzagli, solo la soddisfazione di rifilare qualche ulteriore pedata ai giocatori in maglia rossoverde. Al triplice fischio non resta che guardare la classifica, il calendario, riguardare la classifica e darsi un pizzicotto per verificare se siamo nella realtà o in un sogno.

SHARE
Previous articleVIDEO / Sampdoria vs Fiorentina 1-5
Next articleSantini chiama, Signori risponde! Pari nel derby Rondinella – Settignanese
Classe 1996, di formazione liceale artistica, partecipo attivamente alla vita associativa e politica del mio comune, Bagno a Ripoli. Tifoso del Grassina, consigliere della Casa del Popolo di Grassina, volontario al Circolo dell'Antella, non faccio del campanilismo un dogma imprescindibile. Artista, nello specifico pittore. "Provocatore" e conoscitore del territorio.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY