Gli Sprecati siamo noi!

Gli Sprecati siamo noi!

1530
1
SHARE

Sono una Coach di scrittura metodica-creativa per tutti i target di età e creatrice dei laboratori Geniuspen Work Shop.

Autrice di testi di varia tipologia: Romanzi, Saggi, Novelle, Racconti Storici, Raccolte di Poesia. La scrittura per me è un’esperienza totale.

Primariamente, una Psicopedagogista che per hobby lavora molto. Sono anche una mamma a tutto tondo e questo status, molto in disaccordo con l’immagine che si ha degli intellettuali, mi rende pure simpatica, spettinata o stremata come tutte le mamme del mondo.

Da adolescente, da quanta arte mi usciva dalla penna, mi chiamavano sprecata.

– Guarda Sabry non volevo dirtelo ma sei sprecata per star qui!

– …

– Stai sprecando il tempo a studiare.

– …

– Non farai successo e ti sacrificherai e basta.

– …

– La tua sensibilità è sprecata.

Ogni volta che conquistavo un premio, un onore, un posto sulla schermata di Google, non vedevo il mio nome a caratteri cubitali ma sentivo un fremito al cuore, un impulso magico capace di darmi la spinta per costruire il mio mondo ideale, quello dove quando lavori ti senti pure felice e mai sprecata. Quello dove crei ma anche doni un sapere per la gioia di veder crescere la tua continuità…mai sprecata.

Ho deciso di chiamare i ragazzi dei miei laboratori così, finalmente affibbiando al termine il giusto valore. Lo Sprecato non è colui che migliorandosi rallenta il tempo dell’azione ma lo consolida, passo dopo passo. Ed eccoci qui e quando, cari lettori, mi hanno proposto questa Rubrica ho pensato che i ragazzi dei miei laboratori fossero non solo sprecati come me ma davvero in grado di imbarcarsi in questa avventura pazzesca.

Di proposte ne abbiamo avute ma ho optato per collaborare qui, con un editore giovanissimo, preparato e altamente motivato. Mi scuso per i miei taciti no con altri professionisti ma sono con i giovani o no?

Quali sono i connotati per scrivere nella mia Rubrica?
Sono: forza di determinazione, motivazione, voglia di mettersi in gioco e far parte dei miei laboratori Geniuspen, sia che si tratti di corsi singoli o del gruppo ‘Editing- Gli Sprecati’; un gruppo che riunendosi una sola volta a settimana rappresenta una realtà territoriale di coesione, strategia, fusione di idee e competenze.

oI miei ragazzi non sono professionisti ma sono professionali; hanno tempi di consegna, ritmi, metodo come se facessero parte di un’industria della parola e dell’argomentazione. Con loro non striscia la notizia, la cronaca, il pettegolezzo ma il loro intimo occhio interiore, fatto di esperienze e ambiti di vita comuni a tutti gli adolescenti.

Perché il Giornale?
La prima cosa che faccio ai miei laboratori è quella di insegnare che la creatività ha uno spazio da rispettare, dove l’equilibrio è dato da armonie di parole. La regola matematica si confonde con la creatività, un po’ come nella vita, e la parola diventa il mezzo di trasporto più diretto. Ecco perché portare i ragazzi a dire la loro e a scriverla su un giornale, fatto di spazi, l’ho trovata una proposta fantastica.

Ciascun ragazzo (Dai 12 ai 19 anni) scrive tutelato da un fumetto Manga che lo rappresenta, ed è anticipato da un mio incipit esaustivo riguardo gli aspetti qualitativi dell’articolo. Il Manga da me creato, gli permetterà di esprimersi come vuole senza essere sottoposto ad eccessive lusinghe o critiche. Sono adolescenti e non uomini in cerca di successo e tantomeno cavie da strumentalizzare per aggressività rimosse di lettori inaspriti.

Gli Sprecati sapranno non passare il limite mai nel loro modo di esprimersi, con un linguaggio evoluto ma fresco. Vi parleranno della loro vita, del loro modo di vedere certe situazioni che gli ruotano intorno, trasportandovi nella loro bella e conflittuale età ma chiedendo uno sguardo. Scoprirete quanto sanno essere ancora romantici, euforici, disorientati o organizzati. Scoprirete che insieme alla loro esigenza di esser liberi, hanno anche quella di esser guidati. La loro schiettezza vi disarmerà, come l’esigenza di uscire allo scoperto. Spero vi appassionerete a loro, rinunciando perfino all’istinto di catalogarvi in un’era distante dalla loro.

A proposito di comunicazione fra adulti e ragazzi ho escogitato una strategia, inserendo di tanto in tanto un professionista di un’area ben precisa che ha saputo seguire il proprio flusso nella vita e che tra alti e bassi, sacrifici, vuoti di coscienza, picchi di conoscenza ha comunque deciso di non abbandonare la nave dove si trova. Per questo li ho rintracciati da cima a fondo lo stivale o oltre Oceano o in terra europea perché dicessero ai giovanissimi: – Gli strateghi siamo noi, provate anche voi!
Si chiameranno gli SLIDELIFE. Coloro che rincorrono la vita anche se talvolta li tradisce.

Gli Sprecati ringraziano il Direttore Matteo Merciai per questa bellissima occasione, pronti a volare sulle ali della vita e della notizia argomentativa.

Allora avete capito? Articoli giornalistici scritti da coraggiosi adolescenti e Slidelife sulle esperienze degli adulti più disincantati.. saranno le nuove finestre di vita dove vi affaccerete…e quando aprirete la finestra virtuale, vi apparirà quella che davvero dà sulla vita di molti abitatori terreni.

 

 

SHARE
Previous articleCrc Antella – Lastrigiana “Biscioni”: X a reti inviolate
Next articleil piatto d’Aprile: Risotto con Fragole
BREVE CURRICULUM VITAE: “ Mi chiamo Sabrina Merenda e sono una Pedagogista intrepida, specializzata in Psicologia Dell’ Età Evolutiva. Ho varcato da tanto il mondo dell’editoria con la pubblicazione di tanti testi di Antropologia, Storia, Romanzi, Novelle. Premi e riconoscimenti importanti hanno incoraggiato il mio cammino ma tramite il Giornalismo ho realizzato il mio obiettivo di portare la notizia ad essere il trampolino di qualcosa che va oltre l’informazione, per concretizzarsi in una nicchia dedita alla Biografia Umana: singola o di gruppo, territoriale o privata. Mi interessa l’iniziativa dell’uomo in generale. Nella mia Rubrica Slidelife c’è uno spazio speciale dedicato ai bambini e ai giovanissimi, nel tentativo di dargli una visibilità umana rivolta ai loro intenti o alle loro imprese. Sono la creatrice dei Corsi Geniuspen rivolti ad un approccio Giornalistico fra i giovanissimi e gli Over. L’Etica e il rispetto di essa è il mio valore più grande. Non ascolto cosa la gente dice ma quello che la logica spiega. Credo nell’impossibile perché scrivere oggi è difficile ma sono qui e amo il mio lavoro con tutta me stessa. Ogni volta che narro una vita, un’impresa, una sfida, vivo a 360 gradi la vita degli altri e ascolto senza registrare perché dico solo quello che il mio interlocutore vuole ma ascolto la sua vita oltre.”

1 COMMENT

  1. I simply want to mention I’m very new to weblog and absolutely enjoyed this web site. Most likely I’m planning to bookmark your website . You surely come with great well written articles. Cheers for revealing your blog site.

LEAVE A REPLY