Eleonora Pieri, la sua nuova “Donna Bambina” fa il boom di visualizzazioni....

Eleonora Pieri, la sua nuova “Donna Bambina” fa il boom di visualizzazioni. A breve anche su Spotify.

872
0
SHARE

“Non è mai troppo tardi per rinascere ancora, se per strada ti perdi non avere paura”

Eleonora Pieri non si è persa, anzi si sta trovando. Sempre più. 
Nelle sue canzoni e nello stile musicale che, continuando nella sua carriera da cantante, vorrà portare al pubblico. “Donna Bambina”, il suo ultimo singolo, dopo appena una settimana dall’uscita, ha superato le 18.000 visualizzazioni su YouTube, punta con energia ad abbattere il muro delle 20.000 e sogna in grande. Giustamente. Può farlo.

Dieci mesi fa Eleonora usciva col singolo “Da grande”, dunque seguiva il brano “Se Dio fosse qui con me”, primi lavori “in proprio” della giovane tavarnuzzina classe 2000 dopo l’avventura a Sanremo Young, esperienza che la mostrò all’Italia su Rai Uno, in prima serata. Era il Febbraio 2018, Dai Colli Fiorentini fu il primo giornale online a parlare della rivelazione Eleonora (clicca qui), delle travolgenti emozioni di una ragazza neanche 18enne.

Oggi, un anno e mezzo più tardi, molto è cambiato. Anzitutto la maturità di Eleonora, la sua consapevolezza come donna ed artista. Le trasmette dalla sua casa di Milano, dove adesso studia (all’Università) e scrive, elaborando nuovi testi per nuove registrazioni, in un continuo turbinio di idee.
“Wow, sono davvero contenta e soddisfatta di “Donna Bambina”, non mi aspettavo questo boom di visualizzazioni su YouTube. Tra pochissimo, lo ricordo, sarà anche su Spotify”. 

Donna Bambina è il prodotto eccellente di una collaborazione musicale a tre: Eleonora, Beppe Dati e Gianfilippo Boni. Una base matura, caratterizzata da un sound soul – RnB ed un testo che rispecchia ciò che sta vivendo l’artista: “E’ una canzone diversa da “Se Dio fosse qui con me”, ogni singolo differisce dal precedente per un semplice motivo: sto vivendo determinati passaggi della mia vita che stanno portando la mia arte dove penso di voler arrivare”. Esistenza e ispirazione, vita ed arte. Un legame che si intreccia, l’una che si alimenta nell’altra e viceversa.
“Non avevamo mai lavorato così tanto su una canzone, la nostra dedizione è percepibile nel buon risultato finale. Sto dedicando tutta me stessa alla musica. Qui a Milano registriamo per molte ore, poi torno a casa e scrivo, non mi fermo, non mi voglio fermare”. 

“Donna Bambina” va ascoltata e…guardata. Il video, come ci rivela Eleonora girato in un solo giorno, trasmette giovinezza, entusiasmo, voglia di alzarsi da un divano qualsiasi (di pelle rossa) per andare a divertirsi, saltare su un treno anche se solo metaforicamente, rimettersi in gioco. Stimola. Dunque arriva.
Fermandosi infine alla scena finale dove la donna che sta crescendo incontra la bambina di un tempo, riconoscendosi nello specchio dell’anima: gli occhi.

“Non è mai troppo tardi per saltare su un treno, ritrovare te stessa in un luogo lontano, se ti guardi allo specchio non sei quella di prima ma varai sempre gli occhi di una donna bambina”.

 

Il film musicale è stato girato tra Firenze e Tavarnuzze, paese natio di Eleonora. Nel dettaglio ai giardini di Montebuoni, sotto casa di Eleonora a Tavarnuzze, all’area cani di Rifredi, al Punto Sma a Ponte di Mezzo.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY