“Mecna”: l’ultima creazione del dj imprunetino DuccioT

“Mecna”: l’ultima creazione del dj imprunetino DuccioT

Rilasciata sotto l'etichetta SonyMusoc Italia lo scorso 3 Maggio

323
CONDIVIDI


DuccioT, al secolo Duccio Torniai, torna sugli scaffali multimediali dei digital store con la sua ultima produzione: “Mecna“. Dopo aver sperimentato un brano in puro stile progressive house, Mistery, e un remix del compianto XXXTentacion, il giovane produttore imprunetino ancora una volta dimostra tutta la sua versatilità nel saper spaziare tra i numerosi generi musicali che appartengono al mondo EDM (acronimo di Electronic Dance Music, ndr) con una canzone dall’inconfondibile ritmo pop-americano. Scritta e composta in un periodo difficilie del nostro Duccio, è facilmente percepibile la malinconia dell’autore, magnifcamente espressa in tutti i suoi tre minuti e trenta. Una canzone degna delle migliori radio del settore.

Pubblicato venerdì scorso, 3 Maggio, sull’etichetta SonyMusic Italia e con la grafica di Simone Tirelli, la traccia è scaricabile da Spotify e ascoltabile su Soundcloud.
Un ritorno in grande stile per Duccio Torniai dalla doppia vita musicale: oltre al progetto Duccio T, alias con il quale produce (il 23 di questo mese è prevista una nuova release) e suona nei migliori club dell’area fiorentina e non solo, si sta specializzando nella carriera di Igegnere del suono tant’è che entro fine anno aprirà uno studio di produzione tutto suo

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime produzioni o sulle prossime date di DuccioT, ecco alcuni link utili:

Link Facebook
https://m.facebook.com/DuccioT27/

Link Soundcloud
https://soundcloud.com/duccio-torniai

Link Spotify
https://open.spotify.com/artist/63zvZraUVmROYLN22igqqq?si=5RRXe79UTdSoIsPX2Q5k2g

Mecna – link Spotify
https://open.spotify.com/track/2FxVtZ4D7zlCw1Qff1ErYv?si=quPRv6ShSAq9FtZFpQJK9w

CONDIVIDI
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.