Bagno a Ripoli, maltratta i genitori: agli arresti domiciliari un 30enne

Bagno a Ripoli, maltratta i genitori: agli arresti domiciliari un 30enne

251
CONDIVIDI

Nella mattinata di ieri, sabato 20 aprile, i Carabinieri della Stazione di Grassina hanno notificato, a carico di un 30enne del luogo, un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica, in quanto a suo carico sono emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Il provvedimento, emesso dal Gip presso il Tribunale di Firenze (Dott.ssa Sara Farini), scaturisce da un’indagine dei Carabinieri della Stazione di Grassina coordinata dalla Procura della Repubblica di Firenze (Dott. Giacomo Pestelli). lL’indagato, fino allo scorso 8 gennaio, con plurime condotte ha maltrattato i genitori con minacce ed aggressioni fisiche, dovute anche al suo stato di alterazione derivante dall’assunzione di alcool.

In una circostanza gli viene contestato di aver aggredito il padre, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

Il destinatario della misura si trova ora in comunità terapeutica.

 

 

CONDIVIDI
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.