Controllo di vicinato, nuovo incontro a Balatro

Controllo di vicinato, nuovo incontro a Balatro

Il 20 novembre alle 21 alla Casa del popolo

147
0
SHARE
controllo di vicinato

Un incontro per presentare ai cittadini di Balatro il “Controllo di vicinato”, il progetto realizzato dal Comune di Bagno a Ripoli e dalla Polizia municipale con il coordinamento della Prefettura per un presidio sempre più capillare del territorio grazie al gioco di squadra tra popolazione e forze dell’ordine.

L’appuntamento è per mercoledì 20 novembre alle 21 alla Casa del popolo di Balatro (via di Balatro 14). Saranno presenti i responsabili del progetto: l’ispettore della Polizia municipale Moreno Bosco e il referente dei coordinatori dei gruppi di cittadini Maurizio Andorlini. L’incontro servirà a illustrare concetti, note operative e funzionamenti del progetto e il disciplinare esecutivo che ne sta alla base.

Cos’è il Controllo di Vicinato?

Il “Controllo di Vicinato” non ha a che fare con ronde o turni di sorveglianza “fai da te” bensì è uno strumento di collaborazione reciproca che può svilupparsi all’interno di un quartiere, condominio, via, frazione. Il gruppo di cittadini coinvolto potrà organizzare la propria comunicazione interna attraverso lo strumento di messaggistica istantanea di WhatsApp.

Chi partecipa al gruppo potrà scrivere in caso di stranezza ravvisata sul territorio: ogni gruppo avrà un coordinatore che farà una prima valutazione della segnalazione; se la reputerà qualificata e attendibile la inoltrerà ad un referente della Polizia municipale, che a sua volta farà scattare una verifica.

Vi è un protocollo da seguire per effettuare la segnalazione, che potrà riguardare ad esempio la presenza di auto o persone palesemente sospette, la presenza di mezzi, auto o biciclette che si sospettano rubate, situazioni di degrado urbano, atti vandalici e fenomeni di bullismo.

Le zone di Bagno a Ripoli nelle quali è già attivo il Controllo di Vicinato sono segnalate con cartello apposito. Tra le frazioni in cui il Controllo di vicinato ha riscosso la maggiore partecipazione figurano il capoluogo, Ponte a Ema, Osteria Nuova, Villamagna e Case di San Romolo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY