Basket Impruneta, si sei tu! La vittoria è netta e corale…in memoria...

Basket Impruneta, si sei tu! La vittoria è netta e corale…in memoria di Kobe

contro il DLF Firenze pre partita dedicata al Mamba, alla figlia Gigi e alle vittime dell'incidente di Calabasas

556
3
SHARE

Come due innamorati che non si vedono da tempo e, nella più prosaica delle scene cinematografiche, si corrono incontro per abbracciarsi appassionatamente…
Si, Basket Impruneta ci eri mancato! 

Dal 29 novembre scorso non varcavamo la soglia della Bombonera: una piccola pausa, niente più. Ieri, Dai Colli Fiorentini, è tornato: per celebrare la sempiterna memoria di Kobe e Gigi Bryant, per raccontarvi il ritorno alla vittoria dei bianco-verdi.

Caro Mamba…

Questa, però, non è una partita come le altre.
E’ la prima dalla tragedia di Calabasas, occorsa domenica 26 gennaio, nella quale hanno perso la vita nove persone. Un pre-partita dedicato al n.8 e n.24 leggenda dei Lakers: piccole citazioni, canotte giallo-viola, il minuto di silenzio, gli sguardi a quel cielo che ha condannato uno dei giocatori più forti di sempre.

La perdita del Mamba si è fatta sentire persino qui, anche ad Impruneta. 
Inevitabile per un personaggio che ha segnato il gioco, spostando ancora oltre la concezione di agonismo e dominando per oltre un decennio la scena del basket mondiale.
Paolini, n.8 dell’Impruneta, ha letto all’intero palazzetto “Dear Basketball“, il testamento cestistico di Kobe; poi, tutti zitti…sessanta secondi di silenzio per ricordare le vittime.

La gara

Sul parquet c’è, anzitutto, da vendicare il blackout di settimana scorsa. La scusa delle defezioni – mancano Bruno, Fattori, Paolini ancora non al meglio, Quartini di nuovo ai box – non regge: lo sa bene Capitan Cocco che, sin dal primo possesso, si sobbarca la squadra sulle ampie spalle.  E’ suo il primo cesto dell’incontro, da tre…solo rete. Della serie “oggi son c… amari”. 

Il primo quarto, tuttavia, viaggia sul filo dell’equilibrio con parziale onesto di 23-22.
Sono addirittura i locali ad andare sotto di 5 ma Coach Calamassi pesca dal mazzo la carta Brenna che fa urlare al “Jolly”: due tiri, due canestri. Gap ricucito e DLF sedato.

La discesa inizia già al secondo quarto e parte, come al solito, dall’intensità difensiva. Impruneta corre bene sui recuperi, azzarda qualche close-out a vuoto ma è pronta a chiudersi sotto canestro con le manone di Cocco e Miglinieks.

Se il DLF segna lo fa dalla distanza, long-two e qualche tripla dagli angoli con Badalamenti e Capocasa, i più ispirati. Impruneta, tuttavia, sembra avere l’argento vivo addosso: a 6:30 del secondo quarto è 30-24, dunque un nuovo recupero che porta ad un antisportivo fischiato a Biagini. Tiri liberi e possesso locale, a 3 minuti dalla sirena di metà tempo è +10 sul 42-32. 

Dopo due quarti il vantaggio c’è ma non è definitivo: 50-43. 
La resa del DLF giunge, stavolta senza possibilità di redenzione, nel corso del terzo quarto col parziale di 25-15 per i ragazzi di casa.

A prendersi la scena è il quintetto con doppio playmaker Ranauro – Bruni, entrambi in stato di grazia: 17 punti per il primo e canestri da “famolo strano”, 18 per il secondo e assist alla Jason Williams con un no-look stratosferico da procurare orgasmi sportivi ai più. The White Chocolate...altra categoria!

Poi, a mettere la famosa ciliegina sulla torta, ecco i sette punti in fila di Capitan Cocco con tanto di lacrimuccia che scende inesorabile: due triple e quel fade-away kobiano in omaggio al fenomeno Lakers. What Else?

Niente, davvero niente più.
Il quarto ed ultimo periodo è una formalità utile solo ai fini statistici, ciò che conta è altro:  la prova corale di un collettivo incerottato ma solido nelle difficoltà, i 91 punti con 6 giocatori in doppia cifra (15 anche per Ristori, tanta roba!), una prestazione vincente e convincente.

Classifica: clicca qui

 

3 COMMENTS

  1. Aw, this was a really nice post. In idea I want to put in writing like this additionally – taking time and actual effort to make an excellent article… but what can I say… I procrastinate alot and certainly not seem to get one thing done.

  2. The following time I read a blog, I hope that it doesnt disappoint me as a lot as this one. I imply, I know it was my option to read, however I really thought youd have one thing attention-grabbing to say. All I hear is a bunch of whining about something that you possibly can fix for those who werent too busy on the lookout for attention.

  3. I needed to draft you one very small observation to finally give thanks as before on the nice solutions you have provided on this site. This is really shockingly generous of people like you to provide extensively just what most people could possibly have offered for sale as an electronic book to get some dough on their own, specifically given that you could have done it if you ever desired. The strategies in addition acted as the good way to recognize that many people have similar passion much like my personal own to see very much more on the subject of this issue. I am certain there are millions of more enjoyable sessions ahead for individuals that see your website.

LEAVE A REPLY