Estate ripolese: gli appuntamenti della settimana

Estate ripolese: gli appuntamenti della settimana

188
CONDIVIDI

Prosegue l’Estate ripolese, proseguono gli eventi organizzati o patrocinati dall’amministrazione comunale di Bagno a Ripoli in programma fino a settembre nelle piazze, nei giardini e nei luoghi d’arte e associativi di tutto il territorio.

Martedì 9 luglio, dalle ore 20.00 “Bigallo Soirée” all’Antico Spedale del Bigallo: aperitivo con Eleonora Betti (piano e voce) a cura di Rifiorenze Impresa sociale (costo dell’aperitivo: 10 euro).
Mercoledì 10 luglio Passeggiata astronomica con osservazione del cielo (in collaborazione con Osservatorio Astrofisico di Arcetri e Cooperativa Cosmo). Ritrovo alle ore 20.15 presso la Pieve di San Donnino a Villamagna. La partecipazione è gratuita ed è consigliato dotarsi di abiti comodi, scarpe da trekking e pila portatile. 
Venerdì 12 luglio prenderà invece il via “Bigallo Art Talk“, l’esposizione di opere e foto di Mikael Ohanjioanianh all’Antico Spedale del Bigallo. “Art Talk” è un contenitore ideato per avvicinare il pubblico all’arte contemporanea, attraverso l’incontro diretto con artisti emergenti nel settore delle Belle Arti, della Musica e dello Spettacolo. Lo scultore armeno Mikayel Ohanjanianh, fiorentino di adozione, porterà all’Antico Spedale del Bigallo una sua opera, accompagnata da una selezione di disegni e fotografie che ne rappresentano l’evoluzione artistica. La mostra, a cura di Rifiorenze Impresa sociale, sarà aperta al pubblico nell’orario di apertura della struttura (16.00 – 22.00) ed andrà avanti fino a domenica 21 luglio. L’ingresso è gratuito.

CONDIVIDI
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.