Rione Sante Marie, rifiutate le dimissioni. Il pres. Subbi: ” Resto almeno...

Rione Sante Marie, rifiutate le dimissioni. Il pres. Subbi: ” Resto almeno fino alla prossima Festa dell’Uva”

ago della bilancia l'annosa problematica della sede.

252
0
SHARE

Il Rione imprunetino delle Sante Marie ha rifiutato le dimissioni del suo presidente Nicola Subbi detto “Il Bubba”. Nel comunicato diffuso dal rione si legge: “Il Rione Sante Marie di è riunito in assemblea martedì scorso in seguito all’improvviso annuncio di dimissioni del Presidente Nicola Subbi. Dopo un’attenta discussione sull’argomento, volta a chiarire gli aspetti e le motivazioni che hanno spinto il Presidente a fare tale annuncio, l’Assemblea decide all’unanimità di rifiutare le dimissioni.

Infine, prendendo spunto proprio da una delle motivazioni indicate nella lettera di dimissioni, relativamente alla attuale sede, il Rione si adopererà per proporre eventuali alternative e valuterà le varie opportunità e soluzioni temporanee che saranno prospettate dall’Amministrazione Comunale, anche in virtù dell’eventuale investimento economico che dovrà sostenere il Rione, in attesa della realizzazione di quella sede definitiva da tempo promessa”.

Dimissioni rifiutate, il presidente Subbi resterà pertanto in carica ma, puntualizza, a tempo determinato: fino, cioè, alla prossima Festa dell’Uva. Ecco le parole del presidente:

“Desidero ringraziare tutto il Rione Sante Marie per la fiducia che continua a riporre nei miei confronti, avendo infatti rifiutato all’unanimità le mie dimissioni. Dimissioni che però, è bene precisare, ho deciso di “congelare” fino alla Festa dell’uva.
Archiviata la festa infatti, riaffronterò insieme al Rione tutte le problematiche e le difficoltà da tempo riscontrate, poi prenderò la decisone definitiva.
In particolare la questione sede, oramai ritenuta da tutto il Rione di estrema importanza e che già da tempo si è iniziata ad affrontare insieme agli assessori e agli uffici comunali di competenza, necessita di essere portata avanti con più decisione, anche con il prezioso supporto dell’Ente Festa dell’uva, nella persona del Presidente Riccardo Lazzerini che ringrazio per la sua disponibilità dimostrata fino adesso.”

SHARE
Previous articleHo sbagliato epoca?
Next articleBagno a Ripoli, è l’ora del toto-assessore: i nomi caldi per la Giunta 2.0 di Casini
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY