Impruneta, la lettera del consigliere Alessandro Giovannini: “Due proposte per la Fiera...

Impruneta, la lettera del consigliere Alessandro Giovannini: “Due proposte per la Fiera di San Luca”

rivolte a valorizzare la tradizione

368
0
SHARE

Il Consigliere Comunale di “Cittadini per Impruneta” diffonde ila seguente lettera aperta nella quale si avanzano due proposte legate allo svolgimento della Fiera di San Luca, tradizione millenaria di Impruneta. Nel dettaglio:

 

“Qualche giorno fa l’Associazione Fiera di San Luca ha reso noto il programma che verrà svolto quest’anno, dal 12 al 20 ottobre. Saranno 9 giorni di iniziative molto interessanti e molto diverse tra di loro: dagli eventi culturali alla Fornace Agresti, alle mostre nelle Gallerie della Casa del Popolo, della Società Corale e della Cassa Rurale, fino ai giostrai, alle aree mercatali, allo spettacolo pirotecnico del giovedì, alle visite guidate nell’antica galleria dell’acquedotto. E ancora l’organizzazione delle attività più tradizionali e rurali e popolari della nostra Fiera millenaria,  il mercato del bestiame e i polli arrosto: due appuntamenti molto cari ai cittadini del nostro comune che vi si recano a famiglie intere, e anche a tanti visitatori che vengono da fuori. Sono due dei principali motori di curiosità, allegria, serenità e ritrovo sociale della Fiera.

Molto molto importante è anche il programma di aperture del Museo della Basilica (aperto nei giorni di sabato e domenica dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 19,00. Apertura straordinaria martedì 16 e giovedì 18 ottobre dalle ore 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 19,00. Info e Prenotazione visite guidate allo 055/2313729). La Fiera è infatti un appuntamento di grande significato religioso: sia per antiche ragioni spirituali e storiche, sia perchè San Luca è il Santo Patrono del nostro territorio comunale.

Religiosità, devozione, spiritualità e cultura contadina, ambientale, artigiana e popolare sono i valori più autentici, antichi e contemporanei della Fiera, come dimostra eloquentemente il libro “SAN LUCA una Fiera Millenaria all’Impruneta” (Cecilia Barbieri, 2014, Edizioni ComuniChianti): un volume pubblicato grazie al grande lavoro svolto dall’Associazione Fiera nel biennio 2012-2013. In sintesi possiamo dire che il Museo della Basilica custodisce magnifiche testimonianze di religiosità, devozione e spiritualità, mentre le testimonianze della cultura contadina, ambientale, artigiana e popolare sono raccolte nel fornitissimo Archivio dei Diari e Disegni di San Gersolè, presso la Biblioteca comunale.

E, settanta anni fa, nel 1949, tre eventi importanti fecero conoscere a tutta l’Italia questo nostro grande patrimonio culturale: la pubblicazione del primo libro sui Diari di San Gersolè (Casa editrice IL LIBRO di Firenze); e la prima mostra dei Disegni organizzata da Giovanni Michelucci; e l’articolo di Oriana Fallaci intitolato “Aria di San Gersolè” su Il Mattino dell’Italia centrale, che produsse un vero e proprio caso nazionale.

Credo che sarebbe molto bello se oggi, dopo settant’anni, l’Associazione Fiera di San Luca e la Propositura di Impruneta, con l’aiuto del Comune e della Regione Toscana, anche in ricordo di quegli eventi del 1949, organizzassero, nella settimana della Fiera, una esposizione sintetica innovativa sui diari e i disegni di San Gersolè negli ambienti del Museo della Basilica, in fecondo e rispettoso dialogo con le opere d’arte sacra. Evidenziando così, agli occhi di tutti, che religiosità, devozione, spiritualità e cultura contadina, ambientale, artigiana e popolare sono i valori più autentici, antichi e contemporanei della nostra comunità, e non solo. Una iniziativa di questo tipo potrebbe essere anche di grande utilità e interesse per la Scuola.

La mia seconda proposta riguarda invece tutte le altre iniziative già inserite nel programma della Fiera, ed è questa: che venga tempestivamente concordata e sottoscritta, fra Giunta comunale e Associazione Fiera di San Luca, una convenzione adeguata alla complessità degli eventi da organizzare, nell’interesse di tutti.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY