Il Coraggio di Cambiare replica al Collettivo Giovani Impruneta: “Proposte reali al...

Il Coraggio di Cambiare replica al Collettivo Giovani Impruneta: “Proposte reali al di là delle etichette”. Poi bacchetta il sindaco: “Non ci abbassiamo a livelli beceri”

471
CONDIVIDI

Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal Coraggio di Cambiare, forza politica amministrativa coalizzata con il Partito Democratico: 

“Il nostro comunicato nasce per rispondere all’articolo pubblicato giovedì da parte del “Collettivo Giovani” cioè da parte del consigliere di Cittadini Per, Gabriele Franchi. Il CDC ha aderito ad una proposta di coalizione di governo con il PD per una democrazia inclusiva e costruttiva rivendicando una scelta politica “chiara” di un campo di centro sinistra, plurale, antifascista e con principi unitari in merito a solidarietà e giustizia sociale, e prendere distanze da populismi e destre xenofobe.

Oggi più che mai c’è bisogno di unire le forze per ridare dignità e valore alla politica e abbiamo accettato la proposta del PD anche perché il gruppo politico è composto da un numero di persone in grado di formare un’assemblea democratica e rappresentativa di più idee. È su questi punti, sul piano politico e fattivo che il CDC ne risponderà davanti ai cittadini. Occorrono proposte reali e massimo impegno e al di là delle ‘etichette’ alle quali qualcuno vuole rinchiudere questa forza politica, il CDC continuerà il suo percorso in una coalizione che trova positiva e concreta, e al momento l’unica possibile, per la ripresa del nostro Comune. Gli accordi politici, le differenze, ovunque nel mondo, permettono il confronto, da cui spesso nascono soluzioni più ragionate e condivise.”

Mentre in merito al post apparso sulla bacheca anche istituzionale del sindaco imprunetino Alessio Calamandrei rivolto al ministro Salvini, il Coraggio di Cambiare ritiene che “non si pul scendere sullo stesso piano di un personaggio pubblico (oggi ministro) quale Salvini che ha fatto bandiera di slogan beceri e pieni di odio”. 

 

 

 

CONDIVIDI
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.