Calamandrei su Bottai: “Ringrazio i cittadini per la pazienza, è stato un...

Calamandrei su Bottai: “Ringrazio i cittadini per la pazienza, è stato un giorno di festa!”

Nessuna fanfara per una storia durata sin troppo

1173
0
SHARE
il Sindaco Calamandrei ed il Consigliere Metropolitano (nonché Sindaco di San casciano) Pescini

Giovedì scorso, 22 Dicembre 2016, ai Bottai si è inaugurato il famoso Parcheggio, opera di ricaduta sul territorio imprunetino ottenuta nel contratto con Soc. Autostrade in ottica Terza Corsia. Ben otto anni ci sono voluti per veder totalmente finita l’infrastruttura, come si può leggere nel nostro articolo (leggi qui)
Ecco, invece, il comunicato stampa del Sindaco Alessio Calamandrei, presente alla cerimonia d’inaugurazione ed autore del consueto taglio del nastro:

“Questa è stata una settimana intensa, sotto tutti i punti di vista.
La prima “Unione Civile” celebrata nel Comune di Impruneta, che segna un passaggio storico per questa comunità, così come per tutto il nostro paese. Bellissima affermazione durante la lettura degli atti da parte di uno dei due : “Dopo quarant’anni sotto lo stesso tetto, credo sia l’ora”. Non posso negare che ero emozionato quanto loro.

La morte di Rosetta e di Romano, legati da quel centro di Socializzazione, dove Lucia è sempre andata, centro che ha dato vita trent’anni fa ad una delle più belle realtà, far uscire i ragazzi down di casa, facendo vedere a tutti di cosa sono capaci grazie anche alla maestria di Romano, facendo capire che quei “ragazzi”, non sono poi tanto diversi da noi.
La fine dell’occupazione di casa di Rosetta e Lucia, con la presenza comunque dell’amministrazione con l’assessore Lilian Kraft, con i risvolti che tutti avete letto sui giornali. Finalmente caso chiuso. Ci saranno gli strascichi giudiziari, ma fisicamente Lucia ha di nuovo la propria casa.

Arrivando poi alle cose più amministrative, che spesso passano in sordina, a causa anche della mancanza dell’addetto stampa in questo comune, o comunicate in ritardo.
Dalla firma della fusione delle società che si occupano della raccolta rifiuti (quadrifoglio diventerà ALIA), all’organizzazione del nuovo trasporto scolastico col coinvolgimento della città metropolitana e cap, e che porterà a breve possibilità di collegamenti diretti fra Impruneta, Greve e San Casciano, adesso inesistenti.

La presentazione in Regione del progetto sulla partecipazione delle scuole del 2015, partecipazione che ha visto modificato il progetto iniziale con un aumento di costi, ma con molte situazioni migliorate.
Finendo con l’assemblea dei Bottai di martedì pomeriggio, e l’inaugurazione del parcheggio (con ponte e giardino lungo il fosso dei Reniccioli finiti), e cantiere chiuso ieri pomeriggio.
Era stato promesso entro Natale 2016 già nell’assemblea di aprile e ribadita l’11 ottobre. In pochi ormai ci credevano, ma l’impegno profuso da Pavimental e dall’Ing. Cruciani di Società Autostrade, ha fatto si di concludere il tutto e rispettare il cronoprogramma consegnato. Una storia iniziata otto anni e mezzo fa, con problemi sia di ditte aggiudicatarie che ricorsi, col coinvolgimento della magistratura, e di conseguente fermo dei cantieri ed una serie di problemi non indifferenti. Ieri è stato comunque un giorno di festa.

Niente fanfara, niente proclami a tutta pagina, una inaugurazione sicuramente in sordina, legata sia ai tempi di comunicazione molto stretti (e mi scuso per aver girato ai consiglieri la comunicazione 24 ore dopo averla ricevuta), ma soprattutto perché, nonostante la gioia di tutti i residenti, ritengo che dopo otto anni e mezzo ci sia ben poco da festeggiare visto che i lavori dell’opera dovevano durare al massimo un anno o poco più. Oltre al parcheggio sono state realizzate le vasche di espansione sul fosso dei Reniccioli, ripristinato il verde pubblico lungo lo stesso fosso, sono state installate le telecamere di sorveglianza, la volumetria per il deposito biciclette (da progetto di 10 anni fa), e l’ormai famosa pensilina.

Oltre al sottoscritto, erano presenti il dott. Ierpi per la Regione Toscana, il consigliere delegato della Città Metropolitana e Sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini, l’assessore di Firenze Alessia Bettini, il consigliere del quartiere 3 Stefano Rigutini. Questo fa capire quanto la vicenda sia stata comunque sentita da parte di tutte le istituzioni.
Da stamani, la conseguenza della fine del cantiere, ha portato alla chiusura del parcheggio provvisorio all’uscita dell’autostrada. Stiamo già lavorando insieme a società autostrade, regione, città metropolitana per riaprirlo il prima possibile, almeno fino all’inizio dei lavori del nuovo parcheggio che sorgerà sulla stessa area.

Da qui si riparte. Con la pista ciclabile fino a Tavarnuzze, illuminazione fino allo svincolo autostradale, parcheggio scambiatore, parco pali. Ringrazio Pavimental, Società Autostrade, gli uffici tecnici dell’amministrazione e soprattutto tutti i residenti dei Bottai, uno su tutti Romano Vanni, (presidente del circolo, col quale ho avuto rapporti telefonici costanti, per aggiornarlo passo passo) che hanno dimostrato una pazienza al di sopra di ogni limite.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY