Antica Fornace Agresti, il recupero è collettivo: i calchi in gesso tornano...

Antica Fornace Agresti, il recupero è collettivo: i calchi in gesso tornano visitabili. Il vicesindaco Aramini: “Con la volontà si riesce a fare tutto”

336
0
SHARE

Una giornata di cittadinanza attiva per la salvaguardia ed il recupero dei calchi in gesso dell’antica Fornace Agresti, gioiello di Impruneta. Promossa dal comune, l’intervento ha coinvolto molti imprunetini nell’atto di valorizzare il patrimonio culturale e tradizionale per eccellenza del paese.

“Una giornata faticosa ma incredibilmente produttivale dichiarazioni del vicesindaco  Matteo Aramini -, un ringraziamento di cuore a tutti coloro che sono intervenuti e che hanno contribuito al restyling dell’Antica Fornace Agresti. Con la volontà si riesce a fare tutto e finalmente i calchi sono tornati al loro posto, pronti per essere ammirati dai visitatori”. 

Anche il gruppo consiliare Cittadini Per si è espresso favorevolmente sul sabato di collaborazione e partecipazione: “Oggi gli antichi calchi in gesso della Fornace Agresti sono finalmente rientrati in casa loro.
Un grande grazie a tutte le persone che hanno dato una mano.
Un ringraziamento particolare a Matteo Zoppini (che per primo ha sollevato pubblicamente il problema dei calchi) e a Matteo Aramini (che ha organizzato questo sabato di lavoro volontario).
Un ringraziamento personale a Alessio Calamandrei che, a fine serata, ha dato un passaggio al vecchio consigliere di opposizione, il quale, nell’entusiasmo della giornata, aveva dimenticato le chiavi della macchina alla fornace.”

 

SHARE
Previous articleL’Atletico Impruneta ritrova la vittoria e il quarto posto: Vanni e Paoletti firmano il successo di Pelago
Next article2018 da favola, 900 nuovi iscritti e 40mila prestiti: un anno col botto per la Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli
BREVE CURRICULUM VITAE: “ Mi chiamo Sabrina Merenda e sono una Pedagogista intrepida, specializzata in Psicologia Dell’ Età Evolutiva. Ho varcato da tanto il mondo dell’editoria con la pubblicazione di tanti testi di Antropologia, Storia, Romanzi, Novelle. Premi e riconoscimenti importanti hanno incoraggiato il mio cammino ma tramite il Giornalismo ho realizzato il mio obiettivo di portare la notizia ad essere il trampolino di qualcosa che va oltre l’informazione, per concretizzarsi in una nicchia dedita alla Biografia Umana: singola o di gruppo, territoriale o privata. Mi interessa l’iniziativa dell’uomo in generale. Nella mia Rubrica Slidelife c’è uno spazio speciale dedicato ai bambini e ai giovanissimi, nel tentativo di dargli una visibilità umana rivolta ai loro intenti o alle loro imprese. Sono la creatrice dei Corsi Geniuspen rivolti ad un approccio Giornalistico fra i giovanissimi e gli Over. L’Etica e il rispetto di essa è il mio valore più grande. Non ascolto cosa la gente dice ma quello che la logica spiega. Credo nell’impossibile perché scrivere oggi è difficile ma sono qui e amo il mio lavoro con tutta me stessa. Ogni volta che narro una vita, un’impresa, una sfida, vivo a 360 gradi la vita degli altri e ascolto senza registrare perché dico solo quello che il mio interlocutore vuole ma ascolto la sua vita oltre.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY