Unicoop Firenze, 216 tonnellate di solidarietà: il risultato della raccolta alimentare di...

Unicoop Firenze, 216 tonnellate di solidarietà: il risultato della raccolta alimentare di sabato nei Coop.Fi

Sono il risultato della raccolta alimentare di sabato scorso nei Coop.fi della regione, che ha coinvolto oltre duemila volontari delle associazioni del territorio e delle sezioni soci Coop.Un grande grazie a tutte le persone che hanno contribuito

126
CONDIVIDI

 

C’è chi ha rifiutato la busta vuota, perché voleva donare un carrello pieno. C’è chi ha lasciato ai volontari 10 o 20 euro, perché sabato non poteva fare la spesa, ma ha chiesto di comprare un paio di sacchetti di prodotti alimentari e di donarli alla raccolta alimentare. Ci sono poi i bambini che hanno passato qualche ora del loro sabato al supermercato, non per accompagnare mamma e papà a fare la spesa, ma per fare un gesto di solidarietà vera. Queste alcune delle storie che hanno caratterizzato lo scorso sabato nei Coop.Fi della Toscana. Protagonisti la solidarietà e la generosità delle persone. E i risultati dell’impegno degli oltre duemila volontari si vedono: sono 216 le tonnellate di prodotti alimentari che hanno raggiunto le oltre 150 associazioni che già in queste ore vengono distribuite a persone e famiglie in stato di bisogno e utilizzate nelle mense solidali.
 
La Toscana si conferma così una regione generosa, dove i cittadini continuano a mettersi in gioco e donare per frenare il continuo incremento delle disuguaglianze. La raccolta alimentare promossa dalla Fondazione Il Cuore si scioglie e da Unicoop Firenze in collaborazione con Caritas Toscana e altre 150 associazioni del territorio è un appuntamento fisso, che edizione dopo edizione – la prossima si terrà a ottobre 2019 – registra numeri sempre migliori e soprattutto un coinvolgimento sempre più importante del territorio. Anche lo scorso sabato, oltre ai volontari delle sezione soci Coop e delle associazioni, sono stati numerosi i cittadini, fra cui molti giovani e giovanissimi, che hanno donato il loro tempo per distribuire buste vuote, raccoglierle piene e inscatolare i prodotti per portarli alle associazioni di volontariato.
 
“Sabato scorso abbiamo visto tanti volontari in azione e tante persone che donando parte della propria spesa hanno contribuito a aiutare chi si trova in difficoltà. Purtroppo le disuguaglianze anche in Toscana sono in crescita, ma assistiamo anche a tanti slanci di solidarietà. La raccolta alimentare si conferma una azione concreta nella lotta alla povertà sul nostro territorio – afferma Irene Mangani, vicepresidente della Fondazione Il Cuore si scioglie – Un grande grazie va alle 38 sezioni soci Coop, a tutte le associazioni e alle persone che hanno partecipato”.
CONDIVIDI
"Una finestra su Firenze" è, esattamente, ciò che dichiara il titolo: uno sguardo sulla città dalla periferia collinare che abitiamo e raccontiamo. Non vuole essere una copertura prettamente giornalistica; tramite questo polifunzionale spazio vi condurremmo, un passo alla volta, nelle curiosità fiorentine, vi consiglieremo luoghi, mostre, eventi, attività. Perché pensiamo ne valga la pena, perché così abbiamo deciso.