Macabra scoperta in un cestino sulla pista ciclabile di Grassina

Macabra scoperta in un cestino sulla pista ciclabile di Grassina

Un episodio di inciviltà che ha suscitato sgomento su Facebook

909
CONDIVIDI

Ha del raccapricciante la “scoperta”in cui si è imbattuta ieri pomeriggio Cristina. Mentre si godeva la bella domenica soleggiata percorrendo a piedi la pista ciclabile di Grassina, in prossimità di un cestino ha osservato un particolare piuttosto singolare. Ha poi tristemente constatato che si trattava del resto di un animale selvatico, presumibilmente di un capriolo.

La foto, pubblicata nel gruppo Facebook “io vivo ad Antella”, ha ovviamente suscitato lo sgomento di molti, che hanno suggerito la segnalazione del fatto ai vigili ed ai Carabinieri Forestali.

Episodio senz’altro macabro e che ancora una volta pone un grande punto interrogativo sulla (in)civilità di certi individui. Considerando che ormai la popolazione di questi animali è davvero numerosa e che sopratutto da alcuni mesi si è spinta nelle zone boschive anche molto vicine al centro di Grassina, ci si augura che questo caso possa restare solo un episodio isolato, da dimenticare presto.

CONDIVIDI
Venuto al mondo nella notte del 17 ottobre 1994, sono cresciuto in una famiglia di artisti e sportivi. Sarà per questo che fino ad oggi non sono mai riuscito a decidermi tra due grandi passioni: la musica e lo sport, sia attivamente che come spettatore. Laureato triennale in Comunicazione, sono iscritto al corso di Laurea magistrale in Strategie della Comunicazione Pubblica e Politica.