Lunedì 16 settembre la prima campanella dell’anno scolastico per quasi 4mila stidenti...

Lunedì 16 settembre la prima campanella dell’anno scolastico per quasi 4mila stidenti ripolesi

Dalle scuole di infanzia alle superiori, lunedì mattina si ritorna sui banchi con il nuovo anno scolastico. Alla scuola “Redi” la festa anti-vandali

179
0
SHARE

La prima campanella sta per suonare per 4mila studenti ripolesi. Lunedì 16 settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico, torneranno sui banchi circa 2400 bambini tra cui 455 piccoli alunni delle scuole d’infanzia, oltre mille giovanissimi delle scuole primarie e quasi 700 ragazze e ragazzi delle medie. Oltre cento, invece, i “pulcini” che già dall’inizio del mese, hanno varcato la soglia dei nidi d’infanzia. Mentre sono circa 1200 gli studenti ripolesi delle scuole superiori, tra cui 250 nuovi ingressi in prima.

L’amministrazione comunale, fin dal primo mattino, farà tappa con i suoi rappresentanti nelle scuole del territorio per salutare il primo giorno di scuola insieme agli studenti, agli insegnanti e alle famiglie. E per fare un particolare augurio di buon anno scolastico alle prime. Alle 8 l’appuntamento è alla scuola “Granacci” di Bagno a Ripoli, alle 9 alla scuola media “Redi” di Ponte a Niccheri e alle 10 alla scuola secondaria di secondo grado “Gobetti-Volta”.

Alle 12.15, nuovo appuntamento alla scuola “Redi”, dove si svolgerà la festa organizzata dall’Istituto comprensivo “Caponnetto” in risposta ai vandali che nelle scorse settimane hanno imbrattato le pareti esterne dell’edificio. Studenti, insegnanti e genitori ricopriranno le scritte con un murale colorato, seguiti e istruiti da Skim, writer fiorentino che con le sue opere ha collezionato numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Con il primo giorno di scuola, saranno consegnate agli studenti le borracce realizzate dal Comune insieme a Publiacqua spa per bere l’acqua del rubinetto e limitare così l’impiego delle bottiglie di plastica monouso. Si parte dalle prime delle scuole primarie (circa 200 bambini), a cui le borracce saranno donate da Publiacqua spa. Il Comune ha deciso di regalarle anche a tutte le sezioni delle primarie e delle secondarie, circa 1700 bambini, investendo risorse proprie. In questo caso, le borracce saranno distribuite entro la fine di ottobre.

L’inizio del nuovo anno scolastico sarà anche l’occasione per fare il punto sugli interventi straordinari in materia di edilizia scolastica e i lavori di manutenzione ordinaria che durante l’estate hanno interessato tutti i plessi, dalle imbiancature alla sistemazione del verde. Tra i primi, i lavori di miglioramento sismico alla scuola “Redi”, in fase di completamento in vista della riconsegna dell’ala est alla comunità scolastica, e l’intervento di ampliamento e riqualificazione alla scuola “E.Agnoletti” del Padule, dove è terminata la fase dello spostamento dei sottoservizi. Da sottolineare inoltre il completamento dei lavori per la riqualificazione della palestra alla scuola “Michelet”. La struttura è stata interamente ripavimentata con un manto antitrauma e ignifugo, è stato realizzato un controsoffitto fonoassorbente e anti-urto e un nuovo impianto di illuminazione led. Riqualificato anche il giardino esterno. Altri interventi hanno interessato la scuola “Cocchi” (effettuata la manutenzione ai cornicioni e alle pareti esterne), la “Marconi” (realizzato il risanamento della copertura e l’adeguamento della sicurezza e accessibilità dell’immobile) e la “Granacci” (ritinteggiati gli ambienti interni, a breve via ai lavori per il risanamento e il ripristino della copertura).

“A tutti gli studenti ripolesi e alle loro famiglie – dice il sindaco Francesco Casini -, vogliamo fare un grande in bocca al lupo, sperando che sia un anno di nuove scoperte, di crescita e divertimento. E un augurio speciale va agli insegnanti e a tutto il personale delle scuole, che hanno il compito più importante e delicato, quello di prendersi cura della formazione dei nostri bambini, nutrire e accompagnare la loro curiosità e il loro talento. La scuola è il luogo in cui si costruisce il futuro di una comunità. Per questo continueremo a mettere in campo strumenti concreti, come gli investimenti in edilizia scolastica o le agevolazioni per le famiglie sui servizi, a partire dai nidi e dal trasporto scolastico, per garantire a tutti il diritto allo studio secondo i principi di democrazia e uguaglianza”.

“Sarà un anno scolastico pieno di novità – commenta l’assessore alla scuola Francesco Pignotti –. La battaglia per l’ambiente sarà la cifra di tanti nuovi progetti realizzati con le scuole per diffondere tra i bambini la cultura della sostenibilità. Oltre alle borracce per eliminare la plastica monouso delle bottigliette, avremo una mensa interamente plastic free grazie all’acquisto di lavastoviglie che consentiranno di impiegare stoviglie riutilizzabili. Proseguiranno i progetti contro gli sprechi alimentari a sostegno dei più bisognosi e le iniziative sulla legalità e la memoria, per creare proprio a partire dalla scuola una comunità coesa e inclusiva””.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY