Il campo sportivo dei Ponti, che novità! Pronti 610mila euro per il...

Il campo sportivo dei Ponti, che novità! Pronti 610mila euro per il restyling

Approvato il progetto definitivo dell’opera nel capoluogo. Obiettivo inizio dei lavori a primavera 2020

387
0
SHARE
Il campo sportivo dei Ponti, che novità! Pronti 610mila euro per il restyling

Il campo sportivo dei Ponti si fa bello: pronti 610mila euro per il restyling

Il campo sportivo di Bagno a Ripoli cambia pelle e si prepara all’arrivo di un nuovo manto di erba sintetica di ultima generazione. L’opera è stata approvata nei giorni scorsi dalla giunta comunale per un costo stimato di 610mila euro, considerando anche la realizzazione di piccoli adeguamenti dei servizi accessori tra cui un restyling della tribuna

La sostituzione completa del vecchio manto del campo principale andrà a soddisfare le esigenze di utilizzo da parte della ACD Bagno a Ripoli. L’obiettivo è iniziare i lavori nella primavera del 2020, cercando di terminarli all’inizio della prossima stagione calcistica.

Un intervento di riqualificazione di notevole importanza per la società del capoluogo: il sintetico attuale, infatti, consumato da circa dieci anni di gare, necessitava assolutamente un “rinnovo”, adeguandosi agli standard moderni del sintetico.

Va ricordato che sul comunale di Bagno a Ripoli, oltre al settore giovanile e ai dilettanti giallo-blu, vi disputano le gare casalinghe anche gli amatori ripolesi e la Settignanese,  squadra militante in Prima Categoria. Una mole non indifferente di allenamenti e partite che, nel corso delle stagioni, hanno contribuito ad usurare il terreno.

L’investimento dell’Amministrazione Comunale è sostenuto dal bando “Sport missione comune” conseguente al protocollo di intesa ANCI – Istituto di credito sportivo, che consente il totale abbattimento degli interessi sui mutui per investimento su impiantistica sportiva pubblica.

«Con questi lavori – commentano il Sindaco Francesco Casini e l’assessore allo sport Enrico Minelli – manteniamo la promessa fatta alla società e agli atleti dell’ACD Bagno a Ripoli, che avranno a disposizione uno spazio più bello e più funzionale per allenarsi e svolgere le gare. Un investimento importante reso possibile dalla partecipazione al bando “Sport missione comune” che sostiene con mutui a tasso zero la realizzazione di impianti sportivi».

SHARE
Previous articlePontassieve, rissa per un parcheggio: partono le denunce!
Next articleGreve in Chianti colpita dai disagi per il maltempo
L’Associazione sportiva Bagno a Ripoli è, assieme ad Antella e Grassina, tra le società calcistiche storiche del comune omonimo. La sua storia affonda solide radici nei lontani anni ’60 del 1900, quando giovani del Circolo S.M.S di Rimaggio dettero vita ad una squadra di calcio. Data di nascita ufficiale: 1 maggio 1962. Colori Sociali: giallo-blu. La società si chiamò GS Rimaggio fino al 1971, anno nel quale cambiò titolo in GS Riba, fusione delle due entità coinvolte: Rimaggio e Bagno a Ripoli. A fine anni ’70 fu il momento della Virtus Arno Bagno a Ripoli, ultimo antenato della Polisportiva Bagno a Ripoli, ancora in auge. Simbolo: Leone dello stemma comunale. Colori sociali: giallo-blu. Oggi la Polisportiva Bagno a Ripoli può vantare una Scuola Calcio numerosa e di qualità, che porta il nome di Francesco Flachi; un settore giovanile che allena i suoi campioncini “in casa”, tramite la Scuola Calcio; Juniores Provinciali e Terza Categoria. Il suo Presidente Agostino Ognibene, assieme ai membri della Staff, si propone l’obiettivo di trattare temi di attualità sociale e sportiva per un’educazione rivolta ai giovani grazie ad una proficua collaborazione con l’Istituto ripolese di Scuola Superiore Gobetti - Volta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY