Cena delle religioni: in 200 per dire “no” agli sprechi alimentari

Cena delle religioni: in 200 per dire “no” agli sprechi alimentari

Si avvia al termine la settimana di iniziative della Festa dell'ambiente organizzata dal Comune per promuovere le buone pratiche della sostenibilità. Domani tutti a Mondeggi a piedi, domenica pulizia collettiva dei giardini

172
0
SHARE

Sarà una grande operazione anti-cartacce nei parchi e nei giardini pubblici a chiudere domenica la Festa dell’Ambiente 2019, la manifestazione organizzata come ogni anno dal Comune di Bagno a Ripoli per promuovere le buone pratiche della sostenibilità. Per tutta la settimana si sono susseguite molteplici iniziative che hanno coinvolto seicento studenti delle scuole e moltissimi cittadini su temi diversi, dalla raccolta differenziata al risparmio energetico.

Solo ieri sera, duecento persone hanno partecipato alla “cena delle religioni” contro gli sprechi alimentari, ospitata alla sala Ruah, all’oratorio della chiesa della Pentecoste. Una decina le confessioni del territorio e le comunità religiosi presenti: musulmani, cattolici, ebrei, baha’i, induisti, mormoni, protestanti. Di fronte a un menù a Km zero ed “ecologico”, con ricette dedicate al corretto impiego delle risorse alimentari, è stato ribadito l’impegno comune a sostegno dell’ambiente e della sua difesa. Sempre nella giornata di ieri, uffici comunali ad illuminazione ridotta, nell’ambito della Giornata del Risparmio energetico indetto dall’amministrazione.

Le iniziative proseguono domani, quando la Festa si metterà letteralmente in cammino con una passeggiata ecologica all’insegna della natura e del benessere nel parco di Mondeggi. L’iniziativa, aperta a cinquanta cittadini, rientra nel progetto “Diamoci una mossa” organizzato insieme alla Regione Toscana, l’Azienda sanitaria locale, la Zona fiorentina sud est e la SdS Empolese per promuovere l’attività fisica come forma di benessere e prevenzione. L’appuntamento è alle 9.30 al parco di villa Mondeggi (ingresso da area parcheggio festa – via di Tizzano, si consiglia di indossare indumenti comodi e scarpe tra trekking o ginnastica). La passeggiata è organizzata in collaborazione con Gruppo Trekking, Uisp e Salute e Movimento, Auser, Croce Rossa e Sezione Soci Coop che al termine del percorso offrirà un buffet.

 

Nel pomeriggio, invece, premio speciale ai cittadini “ricicloni”, i “grandi conferitori” che si sono distinti per il corretto ricorso all’isola ecologica di Campigliano di Alia Spa, più di seicento persone (inizio ore 16). Il gran finale domenica con la pulizia collettiva del verde in numerosi punti del territorio, dal capoluogo fino alle frazioni collinari, un appuntamento aperto a tutti, adulti e bambini, organizzato insieme alle associazioni locali. Dalle 9 alle 12, i volontari in collaborazione con gli Angeli del Bello entreranno in azione al giardino “Nano Campeggi” ai Ponti, al parco della Resistenza all’Antella, al nuovo parco urbano di Grassina, al giardino pubblico di Ponte a Ema, a quello di Sorgane, a Castel Ruggero (in collaborazione con la cooperativa Gli Argini) e negli spazi verdi di San Romolo e Villamagna (insieme a Natura e Vita onlus), Candeli.

“La Festa – dicono il sindaco Francesco Casini e l’assessore all’ambiente Enrico Minelli – si avvia a conclusione ma l’impegno per l’ambiente prosegue. Oltre ai tanti investimenti fatti in questi anni in sostenibilità, dall’illuminazione pubblica a Led, al potenziamento del verde urbano fino all’efficientamento energetico degli edifici, ci sono molti nuovi progetti in arrivo. Come quello dell’apicoltura urbana da collocare nei parchi pubblici o la creazione del giardino dei nuovi nati, che si concretizzeranno a breve. La settimana di Festa è stata l’occasione per condividere nuove idee con tantissimi cittadini, famiglie e moltissimi studenti. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato con entusiasmo e che anche domenica si metteranno al lavoro nei parchi armati di guanti e pettorina per rendere il nostro territorio sempre più pulito e decoroso”. 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY