Capannuccia, parco pubblico e parcheggio finanziato da Fendi: via ai lavori

Capannuccia, parco pubblico e parcheggio finanziato da Fendi: via ai lavori

L’opera è il primo passo dei lavori per il nuovo stabilimento Fendi nella frazione 

181
0
SHARE

È partito il conto alla rovescia per la realizzazione del giardino pubblico che verrà realizzato a Capannuccia nell’ambito delle più ampie lavorazioni per la realizzazione dello stabilimento Fendi. Lavori al via martedì 8 ottobre. Questo è il primo passo del percorso che porterà il nuovo insediamento al posto della ex fornace Brunelleschi, già demolita nei mesi scorsi.

La partenza dei lavori del giardino pubblico (di oltre 5 mila metri quadrati) rispetta in pieno il percorso concordato in sede di Convenzione tra Fendi e Comune di Bagno a Ripoli, che prevedeva prima la realizzazione degli spazi di verde pubblico e solo dopo la costruzione dello stabilimento privato. Oltre al giardino pubblico, il progetto prevede anche la realizzazione di un parcheggio da 20 posti auto per i cittadini di Capannuccia.

«I lavori per il nuovo giardino pubblico – commentano il Sindaco Francesco Casini e il vicesindaco con delega al governo del territorio Paolo Frezzi – partono in piena sintonia con quanto stabilito nella Convenzione. Prima gli investimenti sulla parte pubblica e poi quella privata. Quello di Fendi a Capannuccia si conferma un esempio di sostenibilità ambientale, attenzione per il territorio e imprenditorialità altissima, che avrà ricadute positive per la comunità locale e ci permetterà di recuperare nel migliore dei modi una zona fino a ieri a rischio degrado».

La convenzione urbanistica tra Fendi e Comune di Bagno a Ripoli, come è noto, si traduce nella futura realizzazione di uno stabilimento produttivo di pelletteria del noto marchio di moda e, come opera di ricaduta, proprio del predetto giardino pubblico. La nuova struttura targata Fendi è tra i progetti più incensati dell’amministrazione targata Casini, citata spesso dal Primo Cittadino quale esempio di sviluppo sostenibile e recupero urbanistico con consumo di suolo zero: nascerà tra l’area di Mondeggi ed il borgo di Capannuccia, là dove fino al 2 maggio 2019 sopravviveva lo scheletro dell’ex fornace Brunelleschi, oggi demolito. 

L’intervento per il più grande centro Fendi di Italia creerà 500 posti lavoro e si concluderà entro il 2020. Il nuovo spazio verde, invece,  verrà ricavato nell’appezzamento di terreno di fronte alla scuola per l’infanzia “Catia Franci”, uscendo dall’abitato in direzione San Polo in Chianti. Sarà il solo giardino destinato ad uso pubblico di Capannuccia, avrà un’area giochi attrezzata per i bambini, panchine, venti nuovi posti auto ed un percorso pedonale che congiungerà il nuovo parco al paese.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY