Al “Pazzagli” di Ponte a Niccheri la prima volta di “Gobetti vs...

Al “Pazzagli” di Ponte a Niccheri la prima volta di “Gobetti vs Volta” in versione calcistica. Spalti pienissimi ed uno striscione di speranza: “Divertitevi, senza fare danni!”

Il match rientra in un torneo organizzato da alcuni giovani fiorentini. Il progetto di chiama TIF - TiFiamo per Firenze, Torneo Interscolastico Fiorentino, un evento il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza

883
CONDIVIDI

Ieri sera, davanti ad un pubblico giovanissimo e nutrito, si è giocata al “Pazzagli” di Ponte a Niccheri, casa della Belmonte, la prima disputa calcistica a 11 in versione scolastica.
Gobetti vs Volta, Volta vs Gobetti.
Un match coinvolgente con tanto di arbitro ufficiale, divise siglate, cori da stadio, fumogeni ed esultanze da finale di Champions. 600/800 gli spettatori! Dieci anni fa, ma anche meno, al massimo si giocava nella palestra del Gobetti di fronte a due professori e un bidello.
All’ingresso, lungo il viale che anticipa il bar dell’impianto, uno striscione di speranza: “Gobetti-Volta divertitevi senza fare danni”. Così è stato.

Foto di rito delle due squadre in campo, una tribuna gremita e via alla gara.
Sentita e tirata con prospetti, tra l’altro, di tutto rispetto, militanti alcuni tra Antella, Grassina, Belmonte ed altre realtà calcistiche di zona.
Mentre in tribuna rimbalzavano sfottò folcloristici tra la curva verde del Gobetti e quella arancione del Volta, in campo Mark Russel Garcia iniziava il match con la fuga solitaria ed il gol, prima di andarsi a prendere un meritato riposo.
La gara è stata intensa con un primo tempo a netto appannaggio del Volta, in rete con Pratesi prima e Aragoni poi, lucido a colpire dagli undici metri. Corsa sotto la curva e arrampicata sull’inferriata che divide tifosi da calciatori. 2-0.

AAA cercasi una svolta gobettiana…eccola, un aiuto calato direttamente dall’alto. A servirlo ci ha pensato il direttore di gara con un rigore alquanto dubbio (ma provvidenziale per dar pepe sportivo alla serata!) assegnato ai Verdi. Piccini, faro dei Verdi, contro Cecchi, portiere degli Arancio. Compagni di squadra nel Grassina Calcio juniores, quante volte si saranno trovati uno contro l’altro in allenamento…
Rincorsa del capitano Gobettiano, tiro, gol! 2-1

La gara si è fatta allora emozionante, addirittura tesa con Olivieri, gioiello dell’Antella e 10 del Volta, capace di scatenare la reazione dei Verdi.
Attimi di agitazione svaniti nel niente e la contesa ha potuto riprendere. Il Gobetti ci ha provato fino all’ultimo ma il Volta ha alzato la saracinesca, portando a casa gioco, partita, incontro. Alle 23 circa si sono spenti i riflettori sul “Pazzagli” e su una divertente serata di calcio, diciamo così, accademico!

La gara, alla sua prima edizione, rientra in un progetto definito che vive in questa stagione scolastica 2018/19 la sua fase sperimentale. Il torneo si chiama TIF – Torneo Interscolastico Fiorentino – TIFiamo per Firenze e, come si legge nel suo statuto, è una manifestazione sportiva a scopo benefico che coinvolge gli studenti delle scuole superiori della città di Firenze. Il ricavato dell’evento sarà devoluto al Meyer. Nata per volontà di alcuni giovani, l’evento ha l’intento di creare un’occasione di aggregazione e riflessione per i loro coetanei e la città tutta: un torneo creato dai giovani e per i giovani di Firenze, che verrà realizzato in maniera idealmente strutturata nel 2019/2020.

La formazione del Gobetti
La formazione del Volta

 

Bandaccia
L’amore al tempo di Gobetti vs Volta

 

Olivieri, un numero 10 che non teme paragoni importanti
Piccini, il migliore in campo

 

CONDIVIDI
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.