Juniores Regionali, 1° giornata al cardiopalma tra Antella e Rufina: espulsioni, nervi...

Juniores Regionali, 1° giornata al cardiopalma tra Antella e Rufina: espulsioni, nervi tesi, un rigore fallito, una doppietta. Anche Cyril Théréau sugli spalti!

505
0
SHARE

JUNIORES REGIONALI, 1° GIORNATA
ANTELLA 99 VS AUDAX RUFINA 0-2
Antella 99: Canocchi, Santangeli, Magnelli, Salimbeni, Lastrucci, Bartolini A., Faini, Bartolini F., Bandini, Manetti, Occhiuzzi. A disp.: Polverosi, Baluganti, Bellatti, Pancotti, Baccani, Masi, Morelli. All.: Rivi.
Audax Rufina: Novelli, Fusi, Viciani, Falugiani, Poggiali, Falcini, Bourezza, Peluso, Tempestini, Bartolozzi, Giunti. A disp.: Cari, Cirami, Taddei, Dragonetti, Pezzatini, Gasparrini, Sancasciani, Becherucci, Cicalini. All.: Rossi.
Arbitro: Quartararo.

Prima giornata del campionato Juniores regionali amarissima per la nuova Antella targata mister Rivi. Succede di tutto un pò ma, al 90°, un gol per tempo consegna un esordio vincente ai bianco-neri.
Partiamo dalla fine, così, in quanto concitato momento di battibecchi, litigi, frasi inadeguate. Sugli spalti più che in campo la “folla” agitante di genitori ha assecondato la tensione agonistica ed il nervosismo dei giocatori, gettando benzina su un’atmosfera già rovente, surriscaldata da un arbitraggio scadente. Spinte, una rissa sfiorata e poco più.

Pochi istanti prima, precisamente al minuto 92, Tempestini metteva a segno la rete della sicurezza: uno 0-2 che scatenava l’esultanza ospite, ottenuta con una cavalcata solitaria inarrestabile ed un rasoterra che beffava Canocchi in uscita.

Risalendo nel tempo, al minuto 75, ecco l’episodio chiave dell’intera gara: un retro passaggio folle innescava l’attaccante antellese Bandini che, in uno scontro con il portiere avversario, andava a terra. Esito? Rigore, più che generoso. Sulla palla ecco Faini, rincorsa mancina ma…conclusione ampiamente a lato. Peccato per il n.7 bianco-celeste, dispiaciuto per l’errore e per la sua squadra, già in dieci uomini e ancora sotto di una rete. Qualche minuto in precedenza, infatti, la direttrice di gara Quartararo mandava sotto la doccia anzitempo l’ispirato n.10 di casa, Samuel Manetti, per una simulazione che gli costava il secondo cartellino.

Di fatto, tuttavia, malgrado gli episodi contrari ai ragazzi di mister Rivi l’Antella non è riuscita ad imporsi né tantomeno a rendersi pericolosa una volta in svantaggio, incapace di recuperare la rete siglata dagli undici metri al minuto 22 ancora da Tempestini. 
E’ tutto da buttare? No, certo. La reazione, quasi totalmente di nervi, c’è stata e si è vista. A dirla tutta non è stata incanalata su binari totalmente positivi visto l’evidente stato iroso di alcuni interpreti locali, più di una volta a rischio espulsione per falli plateali. Note liete il numero 1 Canocchi, miracoloso su una punizione ben calciata dal limite dell’area e Lastrucci, per distacco il migliore in campo della formazione antellese, n.5 di temperamento e buona tecnica, leader del centrocampo.
Per la Rufina, palma di migliore nonché uomo partita DCFNews, chiaramente Tempestini la cui doppietta ha sentenziato la sconfitta bianco-celeste.

Da segnalare la presenza sugli spalti dell’attaccante viola Cyril Théréau.
Di seguito alcuni scatti dell’incontro.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY