Juniores Provinciali, Bagno a Ripoli a valanga sul Cobra Kai: giallo-blu primi...

Juniores Provinciali, Bagno a Ripoli a valanga sul Cobra Kai: giallo-blu primi a +4

Ricci matador di giornata con tripletta e pallone della gara portato a casa!

572
0
SHARE

JUNIORES PROVINCIALI, 9° giornata
BAGNO A RIPOLI: Rossi, Brovelli, Chini, Vichi, Cardini, Masieri, Perrotta, Ricci, Chirco, Renzi. A disposizione.: Falsettini, Maccarrone, Olivieri, Gallino Viviani, D’Aquino, Gonnelli, Pardelli, Trambusti. All.: Relli.
COBRA KAI: Sansone, Pieraccini, Milli, Tamborrino, Capacci, Bertelà, Nencioni, Zetti, Conti, Calamai, Kamel. A disposizione: Gigli, Carassale, Marra, Fazzi. All.: Carmine.
BAGNO A RIPOLI vs COBRA KAI 8-1 (Renzi, Conti (CK), Ricci, Masieri, Ricci, Maccarrone, Masieri, Ricci, Nuti)

Prima contro ultima, la classifica parla chiaro. Il campo, anche.
Il “sulla carta” si trasforma in realtà fattuale già nei primi 45 minuti malgrado un incipit del Bagno a Ripoli a pile scariche. La gara si sblocca già al 4° minuto con un penalty inventato dal giovanissimo direttore di gara: batte Renzi, segna Renzi. Deciso, senza sussulti per l’1-0. La reazione del Cobra Kai, quasi inaspettata, arriva: vuoi per l’atteggiamento ripolese remissivo – della serie, questa è già vinta – vuoi per un altro rigore ancor più fantasioso assegnato agli ospiti. C’è un rimpallo in area locale, un difensore prende la palla in faccia, il fischietto risuona indeciso, non si comprende cosa sia fino alle proteste ripolesi.
Sul dischetto va Conti, Rossi spiazzato. 1-1.
Il nuovo vantaggio dei ragazzi di Relli arriva al 29°, ancora da palla inattiva: Chirco si conquista una punizione dai 20 metri, Ricci va di destro sul palo del portiere…gol! 2-1. Passano 120 secondi e giunge il terzo gol, il più bello di giornata, con una girata al volo, di mancino, dell’esterno Masieri.

La ripresa è impietosa per il Cobra Kai che soccombe, inerme, al mini forcing del Bagno a Ripoli. Ogni azione è un gol, sin troppo facile: inizia Ricci, per il secondo gol personale di giornata, pronto a respingere in rete una conclusione di Maccarrone finita sulla traversa. Poi tocca a Maccarrone per il 5-1 e ancora a Masieri per il 6-1. Chiudono la contesa Ricci (tripletta per lui) e Nuti per il settimo ed ottavo gol ripolese.

Il Bagno a Ripoli mantiene la testa della classifica, allungando a +4 sulle inseguitrici Signa e Atletica Castello.

SHARE
Previous articleAmatori, Grassina double-face: sotto 1-0, ribalta e vince 3-2 nella ripresa!
Next articleJuniores Provinciali: Giusti e Sani non bastano, la Rufina acciuffa il Belmonte nel finale
L’Associazione sportiva Bagno a Ripoli è, assieme ad Antella e Grassina, tra le società calcistiche storiche del comune omonimo. La sua storia affonda solide radici nei lontani anni ’60 del 1900, quando giovani del Circolo S.M.S di Rimaggio dettero vita ad una squadra di calcio. Data di nascita ufficiale: 1 maggio 1962. Colori Sociali: giallo-blu. La società si chiamò GS Rimaggio fino al 1971, anno nel quale cambiò titolo in GS Riba, fusione delle due entità coinvolte: Rimaggio e Bagno a Ripoli. A fine anni ’70 fu il momento della Virtus Arno Bagno a Ripoli, ultimo antenato della Polisportiva Bagno a Ripoli, ancora in auge. Simbolo: Leone dello stemma comunale. Colori sociali: giallo-blu. Oggi la Polisportiva Bagno a Ripoli può vantare una Scuola Calcio numerosa e di qualità, che porta il nome di Francesco Flachi; un settore giovanile che allena i suoi campioncini “in casa”, tramite la Scuola Calcio; Juniores Provinciali e Terza Categoria. Il suo Presidente Agostino Ognibene, assieme ai membri della Staff, si propone l’obiettivo di trattare temi di attualità sociale e sportiva per un’educazione rivolta ai giovani grazie ad una proficua collaborazione con l’Istituto ripolese di Scuola Superiore Gobetti - Volta.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY