Da Chiavari a Ferrara, Perini a scuola da Semplici!

Da Chiavari a Ferrara, Perini a scuola da Semplici!

432
CONDIVIDI

Nuova puntata del tuor di Francesco Perini con il quale visita le migliori piazze del calcio nostrano per accrescere il proprio bagaglio di conoscenze. Il 2019 era stato aperto dalla tappa di Chiavari, ospite di Castorina, collega della Berretti della Virtus Entella, oggi il tecnico della Prima Squadra dell’Atletico Calcio Impruneta ha avuto la possibilità di riassistere alla seduta di allenamento della SPAL di Leonardo Semplici, tornato regolarmente a lavoro dopo uno stop forzato per motivi di salute, e concentrato nel preparare la sfida del Meazza contro l’Inter.

Non una prima volta per il tecnico biancoverde visto che già nel recente passato si era recato al centro tecnico della società di Ferrara ad assistere alle sessioni di allenamento, la doppia sessione odierana era composta da una parte atletica in palestra, guidata dal preparatore atletico Yuri Fabbrizzi, ex compagno di Perini nel settore giovanile del Poggibonsi, e da una parte sul campo con la tattica che ha fatto da padrona in vista dellagià citata sfida di campionato.

In piedi da sinistra a destra Galli, Fabbrizzi e Perini

Diversi i componenti della spedizione rispetto alla precedente in terra ligure: una comitiva impoverita dal punto tecnico-tattico di vista dell’assenza dei collaboratori della prima squadra Salvatore e Moretti sostituiti da un neopatentato di lusso, Francesco Galli, acquisto di prestigio della campagna acquisti invernale e da pochissimo abilitato a diventare Allenatore di Base. Con loro presenti anche il d.s. Alessio Mamma, presenza fissa dello staff biancoverde e il presidente della sezione fiorentina dell’Asso Allenatori Cesare Calamai.

Un altra giornata fondamentale per il processo di crescita del tecnico biancoverde dopo quella di Chiavari, a Copparo si agurano che la visita di Perini possa essere di buon auspicio come la precedente, quando la Virtus Entella vinse lo scontro diretto contro la Pro Vercelli.

CONDIVIDI
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.