“Benvenuta Emma…eoeoeoe”: la dedica degli amatori del CRC Antella alla figlia di...

“Benvenuta Emma…eoeoeoe”: la dedica degli amatori del CRC Antella alla figlia di Matilde e Daniele, tifosi speciali!

Dopo un'annata da sempre presente in curva non poteva mancare l'omaggio a Daniele Parigi, alla mamma e alla piccola nuova arrivata

464
0
SHARE

“Benvenuta Emma….eoeoeoeo”.
Nella prima uscita stagionale amichevole la squadra degli amatori del CRC Antella ha celebrato la nuovissima arrivata nella curva bianco-celeste: è Emma, figlia di Matilde e del super tifoso Daniele Parigi, reduce da un’annata in curva, la scorsa, da sempre presente. Venuta alla luce pochissimi giorni fa, giocatori e tifosi del CRC Antella hanno voluto abbracciare metaforicamente la piccola con uno striscione appeso a bordo campo.

Con tanto di “eoeoeoe“, citazione dal coro che la curva dedicava anni fa al Daniele giocatore nel mentre manifestava il suo valore in campo: “eoeoeoeoe Parigi, eoeoeoeo Parigi“. Il neo babbo ha voluto ringraziare con queste parole i compagni del lunedì sera: “Volevo ringraziare di cuore la squadra amatoriale del C.R.C. Antella e i suoi splendidi tifosi per aver dato questo bello e inaspettato benvenuto a mia figlia!!! Vi ringrazio veramente tanto, mi avete fatto emozionare!!! ❤️🔵Avanti Antella!!!”

Per la cronaca, il primo test amichevole per la compagine del neo mister Paolo Merciai, si è disputato sul campo di casa contro gli amatori del Caldine e si è concluso sul risultato di 1-1. Andati sotto su calcio di rigore, i bianco-celesti hanno reagito nel secondo tempo trovando a pochi minuti dal triplice fischio finale soffiato da Lobo il gol del pareggio: a segnarlo, e c’è già la prima notizia dell’anno, è stato Duccio Iolao Sammicheli altrimenti detto il Redivivo. Duccio, di ritorno sui campi da calcio dopo oltre un anno di inattività, ha sfoggiato una rete da fenomeno, meritandosi il nuovo appellativo di “Il Salah dell’Ema”: sterzata a rientrare e tiro mancino a levare la ragnatela dell’incrocio lontano. Oltre al gol si sono visti altri buoni spunti, malgrado la targa “carico trasporti eccezionali” dovuta alle fatiche della preparazione.

Al di là del campo, per ora insignificante, la serata è stata tutta per Emma, alla quale anche la nostra redazione di Dai Colli Fiorentini muove un calorosissimo benvenuto.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY