ASD Imp. Tavarnuzze, 1° squadra a mister Lebri: molte riconferme e quattro...

ASD Imp. Tavarnuzze, 1° squadra a mister Lebri: molte riconferme e quattro arrivi per giocarsi la permanenza in 2° categoria

548
2
SHARE

Era l’8 maggio u.s. quando il Tavarnuzze sponda calcistica festeggiava una meritata promozione in Seconda Categoria. Per vie indirette, vincendo la finale playoff di Terza Categoria contro la Sancat e staccando il pass per salire di livello.

Oggi i verde-azzurri sono pronti per il ritorno in una dimensione già testata anni or sono, in grado per strutture e potenzialità societarie e tecniche di salvaguardare il risultato ottenuto. Alla vigilia della nuova avventura, la strategia dell’ASD Imp. Tavarnuzze si palesa chiaramente: affrontare la stagione riconfermando gran parte del gruppo vincente 2018/19. Giusto così, squadra che vince non si cambia.
Sul sintetico di Tavarnuzze, pertanto, scenderanno i vari Casamonti, Piazzini, Bichi, Paterna, Cannone giocatori rappresentativi del roster ed ormai da anni tra i “ranghi” imprunetini.

Ad allenarli, prima delle riconferme, sarà ancora mister Lebri quest’anno con un aiutante in più: per motivi professionali, infatti, sveste gli scarpini Duccio Mazzoni, pronto ad indossare i panni di mister in seconda. Unica partenza, invece, quella di Matteo Gozzi, passato alla Floriagafir.
Quattro, invece, i nuovissimi arrivati: sono il portiere Bencini e l’attaccante Lazzerini, entrambi classe 2000 e provenienti dal dirimpettaio Lebowski. Oltre a loro, mister Lebri potrà contare su Mirko Ulivi, classe 1991 ex Settignanese e Comeana e Spiga Niccolò, un ritorno il suo, ex Rondinella e Cattolina, classe 1992.

L’ASD Imp. Tavarnuzze ha fatto specifica richiesta di essere inserita nel girone fiorentino, sperando di evitare le lunghe trasferte senesi, per di più con squadre ben attrezzate ed un maggior potere di investimento. Nel frattempo, attendendo la decisione imposta dall’alto, la società imprunetina ha ben chiaro il proprio obiettivo: salvarsi il prima possibile, mantenere la categoria conquistata solo pochi mesi fa e poi….vedere quel che sarà, con la possibilità, se tutto andrà al meglio, di poter assurgere a ruolo di sorpresa del campionato. Impossibile? Certo che no.  Obiettivo al quale i ragazzi di mister Lebri inizieranno a lavorare, sul campo, dal 26 agosto.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY