Antella show, remontada e poker calato all’Audax Rufina

Antella show, remontada e poker calato all’Audax Rufina

1767
0
SHARE

4° GIORNATA “PROMOZIONE”
ANTELLA 99 vs RUFINA 4-2 (Righini, Castiglione, Tacconi, Ferruzzi, Rontini, Righini)
ANTELLA: Magnelli, Meini, Rossi, Rontini, Frilli, Pestelli, Lanaia, Merciai, Ferruzzi, Castiglione, Tacconi. A disp.: Landi, Grattarola, Del Pasqua, Castrogiovanni, Mazzoni, Pollini, Berti. All.: Alari.
RUFINA: Muscas, Sequi, Somigli, Chirici, Gori, Carnicci, Benvenuti, Bestrova, Righini, Espinosa, Mazzoni. A disp.: Maggi, Galantini, Focardi, Boninsegni, Gelonese, Vezzosi, Pratesi. All.: Pinzauti.

Antella e Audax Rufina, big match di giornata, dimenticano tatticismi e timori negli spogliatoi donando al folto pubblico presente un match ricco di emozioni e gol. Da una parte, quella locale, la volontà di fare del proprio stadio un fortino inespugnabile e riscattare lo scialbo pareggio di Lucignano; dall’altra, quella ospite, l’ambizione di “vendicare” il pareggio di Coppa Italia valso l’eliminazione e fare lo sgambetto ad una squadra che, per molti rufinesi (il mister Pinzauti, Muscas, Mazzoni), significa “EX”.

La Cronaca
Neanche il tempo dei convenevoli che la Rufina si trova già a festeggiare sotto il “settorino” dei propri tifosi: Mazzoni, il grande ex di giornata, dall’out destro, batte un corner insidioso sul secondo palo, la difesa antellese si addormenta e Righini, indisturbato, batte a rete di testa. Magnelli si tuffa ma niente può. E’ lo 0-1.
Occhi chiusi, partono imprecazioni soltanto sussurrate, le teste che si chinano a guardarsi scarpini ancora intonsi, difficile adesso. Difficile ma non impossibile. L’Antella non si affossa, maniche rimboccate, c’è da affrontare una salita…
E’ il 10° quando l’uomo più in forma dei locali, Castiglione, pareggia i conti: pallone sporcato in area che si impenna, in corsa arriva il n.10, finta su Gori e piatto destro che beffa Muscas. Rete da antologia. 1-1. L’Antella c’è. Castiglione pure, 5 gol in 6 partite.
La Rufina non si scompone, davanti Mazzoni-Righini tentano il dialogo già testato in occasione della prima marcatura ma l’Antella sembra aver trovato l’antidoto; in difesa, invece, i bianco-neri soffrono in particolar modo sulle fasce. Da lì, infatti, nasce e finisce l’azione del secondo gol: siamo al 44°, Castiglione sulla sinistra si porta a spasso Sequi e Carnicci, cross sul secondo palo, Somigli legge male la traiettoria saltando a vuoto e permettendo a Ferruzzi di stoppare e prendere la mira in area piccola; destro impreciso che trova la deviazione vincente di Tacconi. 2-1. L’Antella va negli spogliatoi con il risultato ribaltato e con il bomber sbloccato, grazie ad un senso del gol ritrovato e al talismano Puleri.

La ripresa è, quantomeno nel conto delle reti, la copia del primo tempo. A cambiare è soltanto l’ordine, non la sostanza: la Rufina non ha la veemenza per tentare il forcing ed agguantare il pari, disunendosi definitivamente al 55°, minuto della terza segnatura locale: Lanaia, di nuovo, si libera dalla doppia marcatura servendo al limite dell’area Merciai; dribbling e tiro mancino, Muscas rimane sorpreso del rimbalzo non riuscendo a respingere degnamente il pallone che stagna nei pressi della porta. Come un rapace, Ferruzzi, si avventa sulla sfera scaraventandola in porta. 3-1. Prima rete di stagione per l’ex faro degli Juniores, adesso pronto a fare scintille anche tra i grandi!
Quattro gol non bastano, arrivano anche il quinto ed il sesto distribuiti equamente tra Antella e Rufina. Al 74° c’è tempo per la gioia del più giovane in campo: Rontini, classe 99, catapultato dopo poche apparizioni negli Juniores in Prima Squadra. A vederlo giocare si capisce il perché. Suo il piattone destro che beffa Muscas per il 4-1.
E’ l’85° quando, dal limite dell’area di rigore, una punizione assegnata generosamente dal sig. Cevenini, porta al 2-4 di Righini, con deviazione decisiva della barriera. Anche per il bomber bianco-nero 4 gol in 4 partite di campionato.
Finale dall’Antella Stadium: 4-2.
Mr. Alari and co. si portano a quota 7 punti in classifica scavalcando gli avversari odierni rimasti a 6. Per gli altri risultati di giornata visitate il sito dell’Antella: www.antellacalcio.it

I ragazzi di casa, vestita la maglietta “Simo siamo tutti con te”, hanno reso omaggio al loro compagno costretto a saltare l’intera stagione per motivi personali, emozionando ed emozionandosi. Oltre l’aspetto calcistico, oltre la tattica ed il risultato, il nostro calcio dilettantistico è anzitutto amicizia, rispetto l’uno dell’altro, aiuto reciproco. Vivere lo spogliatoio con le persone giuste.

 

 

Ringraziamo Andrea Magnelli per averci donato alcuni suoi scatti. (Cliccate sulle foto per vederle nelle dimensioni originali).

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY