Alicante: magica meta delle sensazioni.

Alicante: magica meta delle sensazioni.

3470
11
SHARE

Un’arancia sulla tavola, il tuo vestito sul tappeto e nel mio letto tu, dolce presente del presente, freschezza della notte, calore della mia vita.’ (J. Prevert)

Ad aprire il sentiero, che condurrà il nostro intrepido viaggiatore sulle sponde di Alicante, sarà la bellissima poesia di Jacques Prevert. Il nostro ‘Ulisse’ si chiede cosa può aver generato così tanta bellezza nell’animo del poeta e decide di visitare il luogo che ha stimolato la sua immaginazione. Quale sarà la Musa di questa meta?

alicante-panoramica

Con tanto di cellulare in mano, per carpire i momenti più belli, cammina presso la Esplanada de Espana, il lungomare colmo di palme. Percorrendolo arriva dai piedi della collina fino all’antico castello, raggiungibile anche con due ascensori adibiti ai turisti e inaugurati nel 1963. Salendo arriva alla fortezza difensiva del Castillo de Santa Bàrbara, costruito sul monte Benacantil, circondato da una muraglia moderna, che fu il punto strategico dal quale combattere i vari invasori.

Proprio il giorno di Santa Barbara fu infatti conquistato dal principe Alfonso di Castiglia. Il viaggiatore intrepido, ora è una sol cosa con la Storia e slitta dalla Torretta, fino alla zona intermedia, per riposarsi nella parte inferiore. Decide, una volta sceso, di visitare la città vecchia, anticipata dalla chiesa di San Nicola.

castillo-santabarbara1

Giugno è appena arrivato e si sta per dar vita alla stagione estiva con un fantastico mercatino medioevale. El Barrio, la zona del centro storico, è pittoresca e definita nei suoi colori dai tanti vicoli chiassosi. Il divertimento notturno è eclettico. Il nostro viaggiatore si entusiasma ad esplorare il movimento della zona di Esplanada, ricercata ‘chicca’ che offre al turista una gamma assortita di gusti musicali.

Anche la zona di El Puerto colora il buio fino all’alba. Qui il turista può confondersi con tradizioni del luogo e gente del posto, ancorata al mare e ai suoi segreti. Una spiaggia ampia costeggia il viale palmato. ‘Ulisse’ guarda in alto e spera di vedere una stella cadente.

Dovrà aspettare Agosto, mese dei desideri e forse dell’amore. Ragazzi giovani e teneri amanti, si rincorrono tra le infinite bancarelle del luogo. Il torrone, sovrano re dolce del posto, viene venduto e caramellato al momento. Qualcuno ha osato dire che Alicante non avesse un’anima ma che fosse solo meta di divertimento ma il viaggiatore guardando la sua globalità, capisce il senso della poesia di Prevert.

alicante-El puerto

Il poeta non vuole testimoniare il divertimento notturno di un luogo e tantomeno le silenziose albe ma la sensualità della vita, che può essere compresa in un’arancia sul tavolo, fino alla freschezza di una notte estiva in cui magari fra giochi di luci, musiche e tradizioni, capita di provare una facoltà sensoriale elevata…sensualità…perché Alicante è così…un connubio fra estetica e sensazione.

SHARE
Previous articleBressi: Ma secondo voi, la Corte dei Conti ce l’ha con il Sindaco di Impruneta ?
Next articlePrima EcoMaratona a Bagno a Ripoli
BREVE CURRICULUM VITAE: “ Mi chiamo Sabrina Merenda e sono una Pedagogista intrepida, specializzata in Psicologia Dell’ Età Evolutiva. Ho varcato da tanto il mondo dell’editoria con la pubblicazione di tanti testi di Antropologia, Storia, Romanzi, Novelle. Premi e riconoscimenti importanti hanno incoraggiato il mio cammino ma tramite il Giornalismo ho realizzato il mio obiettivo di portare la notizia ad essere il trampolino di qualcosa che va oltre l’informazione, per concretizzarsi in una nicchia dedita alla Biografia Umana: singola o di gruppo, territoriale o privata. Mi interessa l’iniziativa dell’uomo in generale. Nella mia Rubrica Slidelife c’è uno spazio speciale dedicato ai bambini e ai giovanissimi, nel tentativo di dargli una visibilità umana rivolta ai loro intenti o alle loro imprese. Sono la creatrice dei Corsi Geniuspen rivolti ad un approccio Giornalistico fra i giovanissimi e gli Over. L’Etica e il rispetto di essa è il mio valore più grande. Non ascolto cosa la gente dice ma quello che la logica spiega. Credo nell’impossibile perché scrivere oggi è difficile ma sono qui e amo il mio lavoro con tutta me stessa. Ogni volta che narro una vita, un’impresa, una sfida, vivo a 360 gradi la vita degli altri e ascolto senza registrare perché dico solo quello che il mio interlocutore vuole ma ascolto la sua vita oltre.”

11 COMMENTS

  1. I simply want to mention I’m very new to blogs and actually enjoyed your web site. Likely I’m going to bookmark your site . You absolutely have very good stories. Thanks for sharing with us your website page.

  2. Hey! This post could not be written any better!
    Reading this post reminds me of my good old room mate!
    He always kept chatting about this. I will forward this page
    to him. Pretty sure he will have a good read. Thank you for sharing!

    cheap flights yynxznuh

  3. Wonderful post however , I was wanting to know if you
    could write a litte more on this subject? I’d be very grateful
    if you could elaborate a little bit further. Bless you!

LEAVE A REPLY