Tutti pronti per il NIZZANO GREEN FESTIVAL!

Tutti pronti per il NIZZANO GREEN FESTIVAL!

578
0
CONDIVIDI

Siete pronti?
Siete carichi?
La sola risposta da dare è “SI” perché il NIZZANO GREEN FESTIVAL, organizzato dal Rione del Pallò, è alle porte.
Nei prossimi due fine settimana, 18-19-20 Maggio e 24-25-26-27 Maggio, in Via Imprunetana per Pozzolatico, località Nizzano, si accenderanno le griglie, si spadellerà, si faranno tanti aperitivi e non mancherà la buona musica dal vivo ma, bando alle “ciance“, ecco il programma:
Quest’anno i palloiani hanno deciso di realizzare un contest fotografico intitolato “L’immagine del suono” che terminerà il 23 Maggio alle ore 17.00. Per partecipare basterà mettere sul proprio profilo Facebook una foto che rappresenta per voi la musica in ogni possibile sfaccettatura, nessun limite, quindi potete sbizzarrirvi! Aggiungete un titolo e poi il seguente hashtag: #NGF2018 ed il vincitore sarà colui o colei che avrà ricevuto più “likes” alla propria foto. I primi tre classificati si aggiudicheranno dei bei premi ma andate a visitare la pagina del NIZZANO GREEN FESTIVAL per saperne di più e… CHE VINCA LA FOTO MIGLIORE!

Le novità non sono finite, Domenica 20 Maggio la cena sarà a base di fritto (tanto le diete iniziano il Lunedì, giusto?) e, per quest’undicesima edizione, il Rione del Pallò ha aggiunto una serata in più, Giovedì 24 Maggio, con un delizioso Street Food.

Ogni sera, alle 19.00 inizierà l’aperitivo e dalle 20.00, forchette in mano al “Ristorante del Pallò” con servizio al tavolo.
Antipasti, primi, grigliate, hamburger, piatti vegetariani, cocktail, musica rock, jazz e blues, una sagra per tutti i gusti insomma. Studiate bene la locandina e NON MANCATE!

Come di consueto, il Rione verde, renderà onore al proprio motto:
“STUPEFACENTE PALLO'”!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCronaca Pozzolatico: la Chiesa paesana imbrattata da scritte!
Articolo successivoPrima Categoria, il Cubino si salva dalla retrocessione diretta: ed ora i playout contro il Barberino!
Nata nel 1990, sono un'imprunetina doc e guardo il mio "paesello" con occhi innamorati ed al contempo critici. Per me scrivere è un bisogno, è una passione che mi scorre nelle vene mescolandosi ai globuli rossi perché c'è sempre qualcosa da dire o qualche storia da raccontare e... Quando la penna mi chiama, io rispondo.