Semafori in via di Rosano, entra in funzione la centralina “intelligente”

Semafori in via di Rosano, entra in funzione la centralina “intelligente”

1181
1
CONDIVIDI

 

Contro il traffico su via di Rosano scende in campo la tecnologia. Dalla prossima settimana farà il suo esordio la centralina “intelligente”, che coordinerà gli impianti semaforici in prossimità di Vallina, cercando di ridurre le code e di rendere più scorrevole e sicura la viabilità.
Il dispositivo di ultima generazione sarà installato nelle giornate di martedì 24 e mercoledì 25 ottobre: dalle 9.30 gli agenti di Polizia municipale saranno sul posto per gestire il traffico nei tempi di spegnimento degli impianti. Da giovedì 26 la centralina “intelligente” entrerà in funzione con una graduale fase di sperimentazione e provvederà alla programmazione multipla dei cicli temporali di due semafori già presenti sulla strada, riducendo i tempi di attesa degli automobilisti e favorendo lo scorrimento delle autovetture.

“È il primo passo – spiega il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – per modernizzare gli impianti semaforici e per creare vere e proprie ‘onde verdi’. Servono altre risorse per completare il sistema: un obiettivo che ci impegneremo a mantenere, anche se la strada Sp 34 non è di competenza comunale, dal momento che in ballo ci sono la sicurezza dei residenti e dei tantissimi pendolari che ogni giorno la percorrono e la qualità del vivere dell’intera zona a sud-est di Firenze. Siamo al lavoro per reperire ulteriori finanziamenti”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteScuola Media Redi: consegnate al ristorante 22 Noir le borse di studio a Cosimo, Paolo e Giovanni
Articolo successivoIlaria Inverso e Niccolò Ciatti: due vite parallele verso la Giustizia
Nato nel 1990, mi sono appassionato alle vicende locali per necessità di lavoro, scoprendo che basta guardarsi intorno per raccogliere spunti di riflessioni e motivi di scrittura. Scrivere, è la mia esigenza. Conoscere la Storia, la mia passione. Vivo ad Antella, "campanilista" quanto basta, vago per il territorio alla ricerca di aneddoti da raccontare. Collaboro con TuscnayPeople e Tele Iride.
  • Kratox

    i semafori vanno messi a chiamata. non hanno senso. se volete tutelare i cittadini che abitano li, mettete un autovelox ogni 500 metri, vedrete che andranno tutti piano.
    sincronizzare dei semafori, che cmq diventeranno rossi, non servira a nulla.