La Settignanese in inferiorità sfiora l’impresa, ma Pinzauti la riacciuffa

La Settignanese in inferiorità sfiora l’impresa, ma Pinzauti la riacciuffa

Ai Ponti la sfida si infiamma nella ripresa e tocca il suo apice negli ultimi 10' dove succede di tutto...

813
0
CONDIVIDI

PRIMA CATEGORIA – GIRONE C
SETTIGNANESE vs. ATLETICO CALCIO IMPRUNETA 1-1
MARCATORI: 80′ Tongiani (Sett), 85′ Pinzauti (AtI)
ARBITRO: Mangani di Arezzo.

SETTIGNANESE:
Iania,
Corri I.,
Tongiani,
Bargelli,
Cocchi,
Elisacci,
Pini,
Calabrò,
Pazzi,
Enea,
Pagni.

A disp.: Santini, Saccardi, Capanni, Corri F., Massa, Marini, Fani. All.: Alessandro Francini.

ATLETICO IMPRUNETA:
Fiani,
Leoni,
Grifoni,
Casamonti,
Migliorini,
Pinzauti,
Fawaz,
Fioravanti,
Pesalovo,
Vanni,
Cecconi.

A disp.: Stefanelli, Tinagli, Banchetti, Casentini, Pratesi, Torrini. All.: Francesco Perini.

Primo tempo in cui la tattica fa da padrona, poche occasioni degne di nota anche grazie alle ottime chiusure delle due difese. Con il calcio d’inizio della ripresa invece inizia una partita completamente diversa, sempre equilibrata, ma le squadre finalmente osano qualcosa in più e la partita diventa improvvisamente piacevole.
Leoni cerca Vanni che controlla spalle alla porta, resiste alla pressione del suo marcatore e scarica per Fioravanti che dal limite dell’area conclude sul fondo. Ottima manovra degli ospiti, da rivedere il tiro finale dell’ex Grassina, arrivato sul pallone con il passo troppo lungo.
Superata l’ora di gioco, partita e impianto di illuminazione si accendono, e iniziano a piovere (anche) occasioni da una parte e dall’altra. La prima quando si apre una falda nella difesa centrale, inserimento di Pazzi tra le maglie biancoverdi che arriva a fondo campo e intelligentemente crossa rasoterra verso il limite dell’area alla ricerca di un compagno a rimorchio, dai 16 metri il numero 16 biancorosso carica il destro che si stampa sulla traversa a portiere battuto.

Doppio giallo per Corri, che tampona Vanni sull’out sinistro. Il direttore di gara non può far altro che strarre il secondo cartellino giallo all’indirizzo del laterale basso dei rossoneri. 120 secondi dopo, al 22 esimo, azione rocambolesca e confusa che si conclude con palo colpito dall’Impruneta, parità nel conto dei legni.
Nonostante l’inferiorità numerica la Settignanese non rinuncia ad attaccare. Al 29′ e al 31′ doppio tentativo del neo antrato Fani che prima di testa poi con il destro dal limite dell’area va vicino alla prima rete dell’incontro de I Ponti.
La rete è nell’aria e la Settignanese sblocca l’incontro a 10 dalla fine con una pregevole conclusione di Tongiani dal confine dell’area di rigore.
Dopo aver ricevuto palla da destra, il numero 3 rossonero controlla la sfera e senza particolare pressione della difesa biancoverde libera il mancino che s’insacca a fil di palo. Da elogiare il laterale rossonero che trova la forza di accompagnare l’azione abbandonando la linea difensiva e depositare la palla infondo al sacco.
5′ dopo però arriva subito il pari degli ospiti alla prima occasione utile. Corner perfetto che spiove al centro dell’area alla ricerca delle torri biancoverdi salite dalle retrovie. Dopo un primo colpo di testa la palla balla all’interno dell’area piccola per un istante prima che Pinzauti si avventi come un rapace e la depositi in rete! 1 a 1! Con 360 sedondi ancora a disposizione sul cronometro, più recupero, ci sarebbe tutto il tempo per una delle due squadre di cercare la rete da tre punti, ma nè i padroni di casa nè l’Atletico hanno intenzione di affondare il colpo e rischiare di lasciare il fianco scoperto.