Il Derby del Chianti è gialloblu! Signori decide la sfida nella ripresa

Il Derby del Chianti è gialloblu! Signori decide la sfida nella ripresa

La Grevigiana si aggiudica un derby al cardiopalma e raggiunge in classifica proprio l'Impruneta. Tanto rammarico in casa biancoverde per il rigore fallito da Tinagli e l'espulsione dello stesso metronomo

1790
0
CONDIVIDI

PRIMA CATEGORIA Girone C – Giornata 21
ATLETICO CALCIO IMPRUNETA – GREVIGIANA 0-1
MARCATORI: 50′ Signori (Gre)
ARBITRO: Di Fano (sez. di Firenze)

ATLETICO CALCIO IMPRUNETA

1 Stefanelli
2 Leoni
3 Grifoni
4 Tinagli
5 Migliorini
6 Pratesi
7 Cecconi
8 Fioravanti
9 Casentini
10 Banchetti
11 Vanni

A disposizione: 12 Fiani, 13 Torrini, 14 Tepsich, 15 Mamma, 16 Niccolò, 17 Pesalovo. Allenatore Perini

GREVIGIANA

1 Casini
2 Miceli
3 Consoli
4 Corti
5 Giachi
6 Martelli
7 Gimignani
8 Balatri
9 Salsi
10 Diom
11 Signori

A disposizione: 12 Clementi, 13 Mariani, 14 Betti, 15 Rinaldi, 16 Catarzi, 17 Giri, 18 Giovannoni. Allenatore Ciachi

Con l’infortunio di Pinzauti, uscito malconcio dalla trasferta alle Due Strade, il tecnico Perini ridisegna il quartetto difensivo, inserendo Grifoni come laterale destro e accentrando Leoni. Nelle fila ospiti Giovannoni recupera solo per la panchina.
Quarto d’ora, ripartenza veloce dei padroni di casa, Pratesi innesca Cecconi che parte palla al piede, triangolo con Vanni che gli permette di convergere verso il centro del campo, vede l’inserimento a destra di Fioravanti che appena dentro l’area di rigore libera il destro. Casini si distende e blocca. Ritmi alti ma tanta imprecisone tra i 20 giocatori di movimento, il campo pesante però chiaramente non aiuta. La prima opportunità per sbloccare il derby arriva poco dopo la metà di prima frazione.
23esimo, inseriento con i tempi giusti di Vanni che scappa in velocità sul filo del fuorigioco e quasi a fondo campo viene placcato da Giachi, Di Fano non può far altro che concedere il calcio di rigore in favore dei padroni di casa. Dagli undici metri Tinagli apre il destro… Casini intuisce, la palla s’impenna dando la possibilità ai biancoverdi di ribadire in rete. Il più reattivo di tutti è invece Martelli, difensore grevigiano, che spedisce la sfera in corner. Per Tinagli è il secondo errore dal dischetto in questa stagione, il primo risale al giorne d’andata nella trasferta fiorentina contro l’Affrico, e in quell’occasione finì con una vittoria dei padroni di casa…

38′ errore in appoggio di Cecconi che apre il campo al contropiede gialloblu, Corti brucia in velocità Grifoni, serve Gimignani che spalle alla porta appoggia per la corrente Signori che da pochi metri fuori area tira di prima intenzione. Tentativo di collo che finisce sul fondo.
Buon momento della Grevigiana che insiste in proiezione offensiva. Pochi minuti dopo, angolo da destra calciato a uscire da Gimignani, palla tesa al centro dell’area per il terzo tempo di Giachi, il numero 5 ospite però riesce solo a spizzare la sfera, prolungando la traiettoria del cross.
Sul finale di tempo doppio giallo a Tinagli nel giro di 5 minuti a coronamento di un pomeriggio sfortunato. I padroni di casa dovranno quindi giocare tutta la ripresa inferiorità.
Gli animi già infuocati diventano incandescenti dopo un contatto ravvicinato Diom-Grifoni a palla lontana, contatto nel quale ha la peggio il numero 2 biancoverde colpito alla testa.

Forcing gialloblu fin dalle prime battute della seconda frazione, mettendo a ferro e fuoco la metà campo dell’Atletico. Neanche un giro di lancette che Stefanelli viene subito chiamato in causa: grande lavoro di Gimignani sull’out sinistro che si libera di Leoni, palla rasoterra per Corti che conclude sul primo palo, il numero uno di casa è attento e respinge.
Poi è lo stesso che numero 4 a ricambiare il favore per il suo capitano. Corti torre di testa per Gimignani che senza pensarci due volte si coordina per la volè, palla che sfiora l’incorcio dei pali a Stefanelli battuto.

Al quinto gli sforzi offensivi gialloblu vengono premiati, inserimento di Signori, controllo in velocità e sinistro a incrociare sul palo più lontano… 0-1! Esplode il settore ospite e abbraccio collettivo nei pressi della panchina a Signori.
La reazione dei padroni di casa non si fa attendere: Banchetti inventa per il neo entrato Pesalovo che attacca bene la profondità eludendo la trappola del fuorigioco gialloblu, punta la porta e dai 16 metri lascia partire il destro. Tiro centrale che Casini disinnesca in due tempi.
Botta Impruneta… e risposta della Grevigiana. Angolo da destra battuto sul secondo palo alla ricerca dell’inseriemnto di Giachi, dimenticato dalle maglie biancoverdi nel cuore dell’area. Uscita alla disperata di Stefanelli con i tempi giusti che “mura” come un vero pallavolista il tentativo di pallonetto del numero 5.
Nonostante il vantaggio numerico, gli ospiti non riescono a trovare la via del raddoppio, rete che permetterebbe di chiudere il derby del Chianti in anticipo. Il tempo passa e il risultato di 0-1 tiene viva l’Impruneta che difatti negli ultimi 10 minuti di gara si riversa in avanti alla ricerca del pareggio.
Le ultime due occasioni da rete sono di fatti di marca imprunetina, entrambe sugli sviluppi di palla inattiva.
La prima, a pochi istanti dal 90esimo: punizione di Banchetti dall’out destro, cross sul secondo palo alla ricerca di un saltatore biancoverde che stacca perfettamente di testa, la palla balla sulla riga di porta per pochi, eterni, istanti nei quali si accende una mischia furibona. Tra lo stupore dei tifosi di casa pronti a gioire per il gol del pari la palla viene rilanciata lontano dalla zona calda dai difensori ospiti.
L’ultimo tentativo del match, nasce ancora dal destro di Banchetti: punizione dal cerchio di centrocampo, palla in verticale per la spizzata di Torrini che prolunga alla ricerca di un compagno meglio piazzato, torsione masticata di Migliorini che subisce una deviazione e termina in angolo. Dal susseguente corner però Banchetti e Vanni optano per una soluzione corta e liberare il numero 11 al tiro, tiro che però verrà stoppato da una selva di gambe.
Questa è anche l’ultima occasione di un derby al cardiopalma. La Grevigiana espugna lo Stadio dei Pini e si aggiudica così il titolo di Regina del Chianti. Con questi tre punti i gialloblu agguantano proprio i cugini biancoverdi a quota 27 punti in classifica.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteVal di Sieve: non mette il freno a mano e l’auto finisce in Arno
Articolo successivoECCELLENZA: Grassina, buona la prima per mister Innocenti
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.