Tra Grassina e Sestese vince il nervosismo. Tanta “garra” nell’1 a 1...

Tra Grassina e Sestese vince il nervosismo. Tanta “garra” nell’1 a 1 finale

Tanto agonismo nei quasi 100minuti effettivi al via Bikila di Grassina. Dopo il vantaggio a fine primo tempo di Piccini, i padroni di casa subiscono la rimonta della Sestese a pochi minuti dallo scadere.

834
0
CONDIVIDI

JUNIORES REGIONALI ELITÉ – Giornata 23
GRASSINA – SESTESE 1-1
Marcatori: 44′ Piccini F. (Gra) 85′ Corchia (Ses)
Arbitro: Ballotti (sez. di Pistoia)
Formazioni:

GRASSINA
1 Cecchi
2 Sarti
3 Dall’Olmo
4 Piccini G.
5 Galgano
6 Fabbrini
7 Vicini
8 Piccini F.
9 Ciofi
10 Metafonti
11 Giannelli

A disposizione: 12 Merlini, 13 Cavalieri, 14 Pierattini, 15 Subli, 16 Bambi, 17 Romolini, 18 Perrotta. Allenatore Morrocchi

SESTESE
1 Rogai
2 Anichini
3 Nencini
4 Cenconi
5 Bani
6 Tatini
7 Traversi
8 Sturiale
9 Molla
10 Delli
11 Scartabelli

A disposizione: 12 Dambra, 13 Diotallevi, 14 Delli Navelli, 15 Lullo, 16 Cini, 17 Ferrelli, 18 Corchia. Allenatore Ridolfi

Match di cartello al Via Bikila di Grassina dove i leoni rossoverdi ospitano la Sestese, in palio tre punti importanti per la piazza d’onore, la seconda posizione di questo campionato juniores elite che ha visto la Lastrigiana dominare in lungo e in largo. Partono forte i padroni di casa, creando la prima occasione dopo neanche 180 secondi, profonda verticalizzazione su Ciofi che brucia in velocità la coppia di centrali rossoblu, provvidenziale uscita di Rogai che intuisce il lancio vanificando così il tentativo offensivo calciando la sfera in rimessa laterale.

La risposta degli ospiti non si fa attendere, al nono punizione di Molla in prossimità del limite dell’area, da posizione leggermente defilata: conclusione a giro con il destro che si infrange sulla barriera. Si avventa sulla ribattuta Sturiale che di prima svirgola il tiro, palla sul fondo. Fase molto frammentata della sfida, poche azioni manovrate da ambo gli schieramenti, le poche emozioni arrivano tutte da palla inattiva. Come la punizione calciata da Vicini: traversone in direzione del secondo palo alla ricerca di Ciofi, conclusione al volo masticata che grazia la difesa ospite, colpevolmente distratta in questa situazione. Metà primo tempo, protesta solitaria di Giannelli, che reclama un rigore per una spinta subita nel cuore dell’area dal diretto marcatore. Per Ballotti di Pistoia il contatto non è punibile con la massima punizione.
Sul ribaltamento di fronte, Delli vince un contrasto aereo con Galgano e parte in contropiede, appoggia al centro per la corrente Sturiale che conclude in porta. Tiro debole che non impenzierisce Cecchi. Lo stesso numero 1 viene però chiamato agli straordinari pochi giri di lancette più tardi. Colpo di testa ravvicinato di Bani e grande riflesso dell’estremo difensore che toglie la palla dall’incrocio dei pali con vero e proprio miracolo. Match tirato e manovre poco fluide. Il leitmotiv della gara non cambia, partita molto frammentata causa la direzione arbitraria alquanto fiscale della gara odierna, una scelta che non paga dal punto divista della spettacolarità. Cresce progressivamente il nervosismo in campo e con esso fanno capolino anche qualche colpo proibito.

Allo scadere di prima frazione sblocca l’empasse Piccini Filippo con una torsione di prima all’altezza del primo palo su assist di Dall’Olmo. Il numero 3 recupera palla in zona bandierina e risale la linea di fondo campo palla al piede, alza la testa e trova al centro Piccini che ringrazia e deposita in rete. Proteste vibranti della Sestese, mosse in particolare da capitan Delli che reclama a gran voce un tocco di mano dello stesso laterale rossoverde durante un tentativio di rinvio da parte di Anichini. Settimo centro stagionale per il centrocampista di Morrocchi che corre sotto la tribuna ad esultare con i tifosi accorsi al via Bikila in questo pomeriggio dal clima primaverile. In pieno recupero di prima frazione Giannelli viene chiuso da due difensori della Sestese, un possibile sandwich che l’arbitro ancora una volta non reputa punibile con il calcio di rigore.

5′ ripresa, dopo un buon avvio della Sestese, passaggio illuminante di Metafonti per il taglio di Ciofi che lo mette a tu per tu con Rogai, pallonetto del numero 9 a scavalcare il portiere in uscita…. Ma è tutto inutile in quanto il direttore di gara interviene ravvisando un offside al momento del taglio dell’attaccante. La Sestese però non ha intenzione di interpretare il ruolo della vittima sacrificale e si riversa in attacco con maggiore convinzione, cercando di sfruttare il dinamismo di Traversi sulla destra e le sponde di Delli. 17′ Punizione dalla trequarti laterale del neo entrato Delli Navelli alla ricerca delle torri rossoblu, svetta più inalto di tutti Nencioni che impatta bene la sfera, incornata centrale che Cecchi blocca senza patemi. Metà ripresa, fuga di Giannelli che semina Anichini e punta la porta ospite, arrivato vis a vis con Rogai prova la soluzione sul primo palo… Solo esterno della rete per il numero 11 che si accascia a terra stremato e vittima dei crampi. Il tempo scorre e nonostante lo sforzo offensivo la Sestese non sembra riuscire a trovare un varco tra le maglie bianche del Grassina, l’unica soluzione è affidarsi ai calci piazzati.

Ed è proprio da una di questa situazioni che gli ospiti trovano la via del pari… Punizione conquistata da Molla a metà campo. Pallone scaraventato in area alla ricerca dello stesso Molla che non riesce a spizzare di testa, alle sue spalle arriva Corchia che con una pregevole semirovesciata trafigge Cecchi! All’85esimo è 1 a 1! Gli ultimi 10 minuti, 5 regolamentari e altrettanti assegnati da Ballotti come recupero dopo in virtù delle numerose invasioni di campo ad opera degli staff medici di entrambe le compagini, vedono l’assedio dei padroni di casa. Cross rasoterra di Bambi per Dall’Olmo che arriva in scivolata con una frazione di secondo di ritardo. Poco dopo traversa centrata da Ciofi, traversone del numero 9 che da fondo campo cerca sul secondo palo per Piccini Filippo, traiettoria insidiosa… Traversa! La palla bacia il ferro longitudinale a Rogai battuto. Ultima occasione della contesa a 90esimo inoltrato, sempre griffata Grassina. Punizione dalla zona della bandierina da Dall’Olmo, mancino calibrato sul secondo palo alla ricerca di Giulio Piccini… Ancora Rogai smanaccia in angolo levando la sfera dalla testa del numero 4 che si stampa sul palo ed è costretto ad uscire temporaneamente.

Al termine dei cinque minuti di recupero arriva puntuale, come un orologio svizzero, il triplice fischio di Ballotti… Al via Bikila il finale recita Grassina-Sestese 1-1. Partita nervosa tra due squadre che in questo scontro diretto si giocavano buona parte delle rispettive stagioni.