Grassina sempre più… “animalista”. Trovato un istrice nascosto sotto una macchina (Foto...

Grassina sempre più… “animalista”. Trovato un istrice nascosto sotto una macchina (Foto DCF)

526
0
CONDIVIDI

Dopo la curiosa presenza di un maiale, giunto fino al “Pazzagli” di Ponte a Niccheri pur di assistere alla vittoria della capolista Grassina nella sfida interna contro il Signa (qui l’articolo con le foto dell’insolito tifoso) e l’avvistamento notturno, sempre in quel di Ponte a Niccheri ma stavolta in direzione Antella, di alcuni lupi (qui l’articolo della segnalazione) il comune di Bagno a Ripoli continua a scoprirsi sempre più… “animalista”.

Questa mattina, infatti, è stata la volta di Grassina. Lungo la via Chiantigiana, all’altezza della biforcazione che porta o verso l’Ugolino o verso Capannuccia, è stato ritrovato un istrice rimasto incastrato sotto una macchina che, per un’incredibile coincidenza, appartiene al dottor Massimo Viggiani: veterinario di Grassina che possiede l’ambulatorio proprio dietro il luogo del ritrovamento.

Lo stesso dott. Viggiani, interpellato dai nostri microfoni, ha spiegato come si tratti di una situazione piuttosto casuale: la tanta campagna che circonda il paese è, naturalmente, piena di animali selvatici e il “curioso inquilino” si sarebbe allontanato dal suo habitat naturale, forse spaventato da un’altra bestia, a tal punto da arrivare nel centro del paese ripolese.

I primi avvistamenti, riportano i cittadini grassinesi ai quali abbiamo chiesto maggiori informazioni per provare a ricostruire i passaggi di questa storia, sarebbero avvenuti già alle prime luci dell’alba con l’animale che “gironzolava” lungo una Grassina, salvo poche eccezioni, ancora avvolta tra le braccia di Morfeo. L’istrice sarebbe poi stato ritrovato attorno la metà della mattinata (10.30 circa) e, una volta sedato, è stato portato via dai Vigili con l’aiuto dei funzionari dell’ASL.

Di seguito potete trovare le foto, firmate Dai Colli Fiorentini, dei “ricordi” che l’inaspettato ospite ha voluto lasciare come segno del suo passaggio.