Duccio T alla conquista della Sardegna, ma solo grazie al vostro aiuto…

Duccio T alla conquista della Sardegna, ma solo grazie al vostro aiuto…

1573
0
CONDIVIDI

Sulle nostre colonne avevamo già raccontato le gesta del giovane disc jockey imprunetino Duccio Torniai aka Duccio T e di come si stia facendo largo nel intricato mondo della musica elettronica. Una nuova opportunità si presenta dinnanzi a Duccio: suonare in uno dei festival più importanti di queste estate italiana.

Ma andiamo per ordine, cos’è il Red Valley Festival?
Il Red Valley Festival è diventato uno dei principali eventi musicali nel panorama Italiano, protagonista dell’estate in Sardegna. Un’atmosfera onirica, l’Araba Fenice prende vita e illumina le fantastiche rocce di porfido rosso, nella meravigliosa cornice di Arbatax.
L’11 Agosto, per la serata di apertura, sarà la volta di Gigi D’Agostino, leggenda vivente della musica elettronica italiana, il 13 sarà la volta della trap-band romana Dark Polo Gang, seguita a 24 ore di distanza da Sean Paul, star giamaicana celebre per le sue collaborazioni di fama planetaria con Sia, Dua Lipa e il gruppo britannico dei Clean Bandit.

Dopo aver passato la prima selezione per poter suonare sul palco di uno dei più importanti festival estivi in Sardegna il nostro Duccio avrà bisogno del vostro contributo, il come è presto detto…
La procedura è semplice, per alimentare il sogno di Duccio T basterà cliccare appunto “mi piace” alla foto che si aprirà a questo indirizzo e il gioco è fatto!

Una scelta, quella degli organizzatori che non premia tanto la bravura o il talento artistico nel farci scatenare sulla pista, quanto la visibilità e la popolarità, sintetizzate nella semplice formula di ottenere più interazioni” sulla pagina Facebook dell’evento. Detto questo… le votazioni chiuderanno il 28 di questo mese, uniamoci e aiutiamo il nostro Duccio a realizzare il suo sogno di suonare davanti a migliaia di ragazzi in delirio!

CONDIVIDI
Articolo precedente“Tramvia: passato, presente, futuro”…anche di Bagno a Ripoli: se ne parla alla Festa de l’Unità di Mondeggi
Articolo successivoCalcio mercato Eccellenza, a volte ritornano: il colpo grosso dell’Usd Antella 99 si chiama Castiglione
Nato a Bagno a Ripoli il 20 Ottobre 1994, amante del calcio in tutte le sue sfumature, ho passato buona parte della mia vita sui campi della Toscana a smistare palloni, e a prendere qualche salutare pedata. Una carriera scolastica eterogenea, iniziata come geometra ed evoluta come studente di scienze politiche della facoltà di Firenze. Nella vita poche cose sono certe ma su una vado sul sicuro, ho passato più ore a giocare a calcio che sui libri. Col tempo ho coltivato la passione per il giornalismo, lavorando nella redazione sportiva dell'emittente televisiva di Italia 7.