Bagno a Ripoli, torna il “Mercatino degli ambulanti del Forte dei Marmi”

Bagno a Ripoli, torna il “Mercatino degli ambulanti del Forte dei Marmi”

Torna ai Ponti il celebre mercato nato in Versilia, simbolo del Made in Italy artigianale

936
0
CONDIVIDI

Sabato 20 maggio a grandissima richiesta al giardino dei Ponti di Bagno a Ripoli tornano i celebri ambulanti toscani del consorzio de “Gli ambulanti di Forte dei Marmi”. Un vero e proprio evento-mercato capace di attirare in ogni sua tappa migliaia di visitatori che tra una bancarella e l’altra possono trovare il capo o l’oggetto adatto alle lorio esigenze al giusto rapporto tra qualità e prezzo, rigorosamente Made in Italy artigianale.

ll Consorzio è nato nel 2002 dall’unione di alcuni dei migliori banchi presenti nello storico mercato della rinomata Forte dei Marmi e da allora ha dato vita a un evento che ha gran seguito. Circa 80 i commercianti che si sono consorziati al fine di unire le forze e formare un gruppo di ambulanti disposti a muoversi in altri comuni per dar vita a mercati caratterizzati dalla indiscutibile qualità della merce venduta.

Il giardino di Bagno a Ripoli ospiterà delle vere e proprie boutiques a cielo aperto dove il cliente potrà sbizzarrirsi tra capi di abbigliamento, pelletteria, biancheria per la casa, bijoux di alta qualità, porcellane e tanto tanto altro ancora, senza alcuna imitazione o contraffazione.

Con buona pace dei mariti, si prospetta un sabato all’insegna dello shopping sfrenato!

CONDIVIDI
Articolo precedenteBagno a Ripoli, arriva il Giro d’Italia: tutte le modifiche al traffico per il 17 Maggio 2017
Articolo successivoTavarnuzze, Lazzerini (CdC): “Via del Cimitero degradata e difficilmente percorribile!”
Nasco a Bagno a ripoli in un martedì di luglio, di quel 1992 che ai più sarà noto maggiormente per i tragici accadimenti mafiosi che per l'esordio tra i professionisti di Alessandro Del Piero, il fattore scatentante la mia sana dipendenza per il calcio. Il libretto universitario recita "Economia e Commercio", con un forte interesse per gli aspetti finanziari della materia. Ho collaborato in qualità di reporter per anni con alcune riviste sportive, più per diletto che per professione in quanto amo, pratico (nelle mie possibilità) e mastico calcio sin da quando ho mosso i primi passi.